“Cucine da incubo 8”, quinta puntata: Cannavacciuolo furioso, arriva il piatto che nessuno chef vorrebbe mai vedere – VIDEO

Si è consumato un vero e proprio dramma culinario, quello che ogni chef stellato teme si è concretizzato davvero di fronte ai suoi occhi.

Nonostante la festa del primo maggio, su Sky 1 e Now anche ieri sera è andata in onda una nuova puntata di “Cucine da incubo”, registrata in Calabria, più precisamente a Roseto Capo Spulico in provincia di Cosenza presso il ristorante “Da Mario”.

Antonino Cannavacciuolo puntata 5 "Cucine da incubo" carbonara
Antonino Cannavacciuolo (Instagram)

Si trattava di un ristorante-bar-pizzeria a gestione familiare che dal 1976 quando il titolare Mario ha aperto la gestione non è mai cambiato e non si è evoluto con il mutare dei gusti e le mode.

Sito lungo la statale 106, “Da Mario” è oggi gestito dai figli del titolare, Ciro e Cinzia, incapaci però di trovare una quadra e mettere da parte i rancori che li dividono. A pagarne le spese il resto dello staff composto da Domenico, Rita e Michele sempre più affranti.

Oltre al servizio scadente, la location antiquata e sporca, anche un menù misero privo delle basi necessarie per essere dichiarato “passabile”.

Antonino Cannavacciuolo sotto choc, “Cosa c’è in questa carbonara?”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cucine da Incubo (@cucinedaincubo)

Qui il grande chef si è trovato a dover assistere alle diatribe familiari interne al locale sempre più sull’orlo della rovina. Ad abbassare la qualità complessiva soprattutto il menù preparato senza le nozioni base di cui si compone la cucina italiana.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —Alessandro Preziosi, la tenerissima confessione sulla Puccini: “così è nata mia figlia”

Nonostante Cannavacciuolo abbia fatto i complimenti allo chef per i calamari croccanti e gustosi, è poi arrivato un piatto che lo ha fatto infuriare al tal punto da aver abbandonato la sala.

Tra le proposte ordinate per l’assaggio preliminare anche la carbonara, piatto tipico che fonda le sue basi su pochi semplici ingredienti che ormai sono uno dei fondamenti solidi della nostra cucina nazionale.

Subito dopo la prima forchettata però l’amara scoperta, qualcosa non gli torna. Si rivolge quindi a Cinzia e chiede “Cosa c’è in questa carbonara? Dimmi come si fa correttamente”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —Teo Mammucari, il rapporto travagliato con i suoi fratelli: “Non ci parliamo”. Finalmente svelato il motivo

La ragazza risponde in modo secco “con aglio o cipolla?”, affermazione che ha davvero fatto infuriare lo chef 5 volte stella Michelin che per qualche minuto ha abbandonato la sala per riprendere fiato fuori prima di dedicarsi al makeover del locale, tra i peggiori mai testati durante il corso delle puntate registrate.