Scomparsa dalla comunità che la ospita: la famiglia cerca Marina

Era ospite della Comunità Tabor, la comunità che da anni segue le vicende di persone bisognose nei percorsi di crescita e spiritualità. 

Non si hanno notizie da un paio di giorni. A Castellamonte, in provincia di Torino, si cerca Marina, ragazza di 29 anni di origini moldave, ospite della struttura Tabor. Informati i carabinieri, le indagini sono già aperte in attesa di notizie o segnalazioni.

Marina scomparsa comunità Castellamonte
(pierol85 – Pixabay)

Ore di angoscia per i residenti della Comunità e per gli operatori. L’appello è stato lanciato venerdì 29 aprile quando la ragazza moldava non è rientrata in comunità. Marina, la “ragazza buona e socievole” come l’ha definita la madre e come riferisce Fan Page è allarmata anche lei dalla misteriosa scomparsa.

La criminologa Bruzzone lancia l’appello: “Contattate le forze dell’ordine”

L’annuncio arriva anche dalle persone che gestiscono la Comunità dove inevitabilmente è scattato il panico tra i residenti. Marina, da quella sera del 29 aprile, non ha più fatto rientro in comunità. La sua stanza è vuota, si teme il peggio. La Comunità che da anni lavora sui problemi legati a disagio sociale, conduce percorsi di accoglienza, integrazione e condivisione, con particolare attenzione verso il mondo giovanile.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI -> Andreea Rabciuc, un messaggio all’ex prima di sparire: la richiesta d’aiuto

La psicologa forense e criminologa, dott.ssa Roberta Bruzzone, ha lanciato l’appello: “Amici, se avete informazioni contattate le forze dell’Ordine”, come riporta Fan Page e ha aggiunto: “Marina, nata in Moldavia, anni 29. Ospite della comunità terapeutica riabilitativa Tabor, sita in Castellamonte, è scomparsa da venerdì 29 aprile e non si hanno più sue notizie. Chiunque abbia informazioni contatti le forze dell’Ordine o la responsabile clinica della struttura”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ragazza di 16 anni si getta dalla finestra di casa e muore: la tragica storia di Marta

Anche la famiglia si è mobilitata alla ricerca di Marina. Come riportato da Fan Page, la mamma di Marina si è rivolta alla cittadinanza: “Se qualcuno venerdì mattina, ha dato un passaggio con la macchina o con il pullman, può aver preso il treno a Rivarolo Canavese. E’ una persona buona e socievole con le persone”. La famiglia ha lasciato un recapito telefonico per eventuali segnalazioni: 377-5020559.