Donna trovata morta nel suo appartamento con ferite d’arma da taglio: è giallo

Una donna di 74 anni è stata trovata morta dal figlio nel suo appartamento di Udine, dove si sono precipitati gli agenti della Polizia per le indagini.

Ieri mattina ad Udine una donna di 74 anni è stata rinvenuta senza vita all’interno della sua abitazione. A fare la terribile scoperta il figlio che ha immediatamente chiamato i soccorsi. Presso l’appartamento sono arrivati i soccorsi e le forze dell’ordine.

Udine donna trovata morta casa
(Andrea Fasani – Ansa)

Constatato il decesso, sono scattati gli accertamenti per chiarire quanto accaduto. Dai primi riscontri pare che la 74enne possa essere stata uccisa: il cadavere, trovato seminudo, presentava delle ferite d’arma da taglio. Gli agenti hanno accompagnato il figlio in Questura per essere sentito.

Udine, donna di 74 anni trovata morta nel suo appartamento: indaga la polizia

Udine donna trovata morta casa
(Stefano Neri – Adobe Stock)

Lauretta Toffoli, di 74 anni, è stata trovata morta in casa, un appartamento in un palazzo di Udine. Il dramma nella mattinata di ieri, sabato 7 maggio, quando il figlio della donna, trovando il corpo, ha lanciato l’allarme.

Sul posto, in pochi minuti, sono arrivati i vigili del fuoco e l’equipe medica del 118. Purtroppo, per la 74enne non c’è stato nulla da fare: i soccorritori hanno potuto solo appurarne la morte. Intervenuti anche gli agenti della Polizia di Stato e gli uomini della Scientifica che hanno avviato le indagini e gli accertamenti per chiarire i contorni della tragedia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dramma in un’abitazione: giovane donna incinta trovata priva di vita

Da quanto emerso al momento, riportano alcune fonti locali e la redazione di Rai News, l’ipotesi più accreditata è quella dell’omicidio: la donna potrebbe essere stata uccisa a coltellate nelle prime ore di sabato. Sul corpo, seminudo, sarebbero state trovate alcune ferite d’arma da taglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ragazzo trovato morto in uno scantinato: si indaga sulle cause del decesso

Il figlio è stato condotto per essere interrogato dagli inquirenti ai quali avrebbe spiegato che dall’appartamento sarebbero scomparsi alcuni averi della madre, tra cui dei televisori. L’uomo tre anni fa, riferisce Rai News, era stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio dopo aver accoltellato la madre, ma successivamente assolto poiché dichiarato incapace di intendere e di volere.

Gli investigatori ad ora non riterrebbero il figlio come principale sospettato e starebbero battendo tutte le piste, compresa quella di una rapina culminata nell’omicidio della donna.