Dramma della solitudine, uomo trovato morto in casa: la scoperta dopo un mese dal decesso

Un uomo di 50 anni è morto nella sua casa di Bressanone ed è stato ritrovato domenica a circa un mese dal decesso: a far scattare l’allarme i vicini.

Altro dramma della solitudine. Domenica un uomo di 50 anni è stato trovato senza vita nel suo appartamento di Bressanone: tutto è partito quando un vicino di casa aveva provato a contattarlo, ma considerate le mancate risposte del 50enne, ha deciso di dare l’allarme.

Bressanone uomo morto casa vicini
(Ansa)

Presso il condominio sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno forzato la porta, e le forze dell’ordine. Entrati in casa l’agghiacciante scoperta: l’uomo era morto ed il decesso, dai primi riscontri, risalirebbe a circa un mese fa. Si indaga sulle cause.

Bressanone, dramma della solitudine: 50enne trovato morto in casa dopo un mese

Bressanone uomo morto casa vicini
(bepsphoto – Adobe Stock)

Nella giornata di domenica 8 maggio a Bressanone, in provincia di Bolzano, un uomo è stato trovato morto nel suo appartamento, sito in un condominio del comune. Si tratta di Wolfgang Alber, di 50 anni.

L’allarme, secondo quanto riferiscono i colleghi della redazione locale de La Voce del Trentino, sarebbe scattato quando un condomino avrebbe provato a mettersi in contatto con il 50enne, ma date le mancate risposte dell’uomo ha chiamato le forze dell’ordine. Inoltre il vicino ed altri residenti del condominio nei giorni precedenti avevano sentito un forte odore acre provenire dalla casa di Alber.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Trovata morta nella propria abitazione: indaga la Polizia

Sul posto sono arrivati i carabinieri e gli agenti della polizia che hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per fare ingresso nell’abitazione. Forzata la porta, le forze dell’ordine ed i pompieri si sono ritrovati davanti alla terribile scena: il cadavere dell’uomo in avanzato stato di decomposizione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uomo morto in casa da diversi mesi: nessuno si era accorto di nulla

Le condizioni della salma, riferisce La Voce del Trentino, avrebbero fatto presumere che la morte sarebbe sopraggiunta circa un mese prima del drammatico ritrovamento, ma la conferma potrà arrivare all’esito delle indagini delle forze dell’ordine che stanno ora cercando di chiarire anche le cause. L’ipotesi è quella di un decesso per cause naturali.