Storie italiane, Eleonora Daniele è sconvolta: “Io mi vergogno”

“Storie italiane” ha concluso una nuova puntata andata in onda questa mattina su Rai1. Tra i tanti argomenti, uno in particolare ha attirato il web

Eleonora Daniele ha affrontato un’altra mattinata all’insegna di fatti di attualità e cronaca a “Storie italiane”, programma in onda tutti i giorni su Rai 1.

eleonora daniele storie italiane
Eleonora Daniele (DirettaRai)

Nel corso di questa settimana sono stati diversi gli argomenti trattati, ma uno in particolare ha attirato l’attenzione dei telespettatori e degli ospiti in studio e in collegamento nella puntata dell’11 maggio 2022. Si tratta di un bambino disabile deriso e umiliato dalle proprie maestre che lo hanno soprannominato gastrite.

“Storie Italiane”, Eleonora Daniele non riesce a trattenersi in studio

eleonora daniele storie italiane
Eleonora Daniele (DirettaRai)

Questa è la storia di un bambino disabile di otto anni che è stato bullizzato, discriminato, isolato e umiliato da alcune maestre in una scuola primaria di Torino. La mamma della vittima ha raccontato a “Storie italiane” di essere disperata dal momento che negli ultimi mesi ha visto suo figlio triste e preoccupata per il piccolo che si sente un peso per le maestre che non lo vogliono e lo mandano via.

Tutto è iniziato quando la mamma del bambino ha ricevuto da parte di un’insegnante dei messaggi scritti da alcune maestre che avevano inviato in una chat di classe dove c’era scritto: “Eh sì ha un nome e cognome quest’anno la gastrite, che sfiga ma mi riprenderò”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>“Tu sei una stella” Jane Alexander è rinata: l’attrice in una versione inedita – FOTO

L’intento delle maestre era quello di allontanare il bambino dalla classe. “Non lo volevano a scuola perché avere a che fare con lui significa adottare alcune e determinate strategie e loro probabilmente non ne avevano voglia” ha spiegato l’intervistata.

Eleonora Daniele, dopo aver ascoltato il racconto, non è riuscita a trattenersi ed ha affermato: “Io mi vergogno veramente per queste maestre, mi vergogno per loro e per quello che hanno detto e scritto – poi ha continuato – per quello che hanno fatto alla tua famiglia e al tuo bambino”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Rosalinda Cannavò, dietro la stanchezza il motivo più bello: l’attrice lo ha ammesso ai fan

Scuolopoli, il fenomeno che sta prendendo piede nelle scuole

La conduttrice di “Storie italiane” ha poi dato la parola all’avvocato Sergio Pisani in collegamento con il programma che ha parlato del fenomeno di Scuolopoli. L’esperto ha spiegato che non è la prima volta che si verificano degli eventi del genere, un altro episodio è avvenuto qualche tempo fa a Roma.

Non si tratta, quindi, di casi isolati e bisogna denunciare. “Io penso che ci sia un vero e proprio fenomeno che potrei definire scuolopoli – ha affermato – si devono aprire gli occhi su quello che sta accadendo ai disabili all’interno dei luoghi dove dovrebbero essere protetti di più, cioè nelle scuole”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Eurovision Song Contest 2022: fatto sbalorditivo. I presentatori non riescono a credere ai loro occhi

Un altro ospite in studio ha poi fatto riferimento alla formazione, spesso inesistente, degli insegnanti e lancia un appello: “Qual è la formazione che hanno ricevuto questa cerchia di maestre? – poi ha aggiunto – è necessario rivedere alcune regole fondamentali per far sì che la scuola sia un luogo sicuro”.