“Alta infedeltà”: una lettera dal passato frantuma il mondo di Tommaso. La fidanzata su tutte le furie

“Alta infedeltà”. Il programma racconta storie realmente accadute di amore e tradimenti. I protagonisti troveranno una via di riconciliazione o si diranno addio definitivamente? Scopriamolo

Monogamia e devozione sono due concetti di alto livello morale ma, nella vita di tutti i giorni, è difficile mantenerli saldi se non ci sono basi importanti che sorreggono una coppia.

YESLOVE LEGGI LA STORIA DELLA NOSTRA RUBRICA DEL CUORE. VAI QUI

Alta infedeltà lettera dal passato
Alta infedeltà (Instagram)

É proprio questo il principio cardine di fondo del programma “Alta infedeltà”, in onda sui canali Real Time e Nove. In ogni nuova puntata viene proposta la storia realmente accaduta di persone aggrovigliate in situazioni di menzogne e adulterio. C’è chi riesce ad ottenere il perdono e chi, invece, è costretto a mettere fine alla propria relazione. Cosa sarà accaduto a Giada e Tommaso? Vi sveliamo le loro vicende.

“Alta infedeltà”: la storia del fragile Tommaso, incapace di prendere una decisione

Alta infedeltà lettera dal passato
Alta infedeltà (Instagram)

Tommaso è un architetto di 32 anni; è molto creativo ma dal carattere fragile e fortemente insicuro. Giada, sua collega e coetanea, è la fidanzata, dotata di un temperamento decisamente più energico e forte.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Alta infedeltà”. Pietro è un bambinone tradito dalla moglie: torto o ragione? Una storia controversa

Si sono conosciuti nello studio d’architettura fondato a Torino dalla stessa Giada. Tra i due è stato amore a prima vista. Dopo anni di relazione hanno deciso di sposarsi. Il loro progetto di vita di coppia risente, però, dei turni massacranti a lavoro.

L’intensificarsi degli impegni richiede l’assunzione di nuove figure che possano alleggerire il carico. Viene assunta, quindi, un nuovo architetto. Si tratta di Alice, bella e carismatica, con un ottimo curriculum, che non è un volto nuovo per Tommaso.

L’uomo, infatti, nutriva in passato dei sentimenti per la recente arrivata, conosciuta ai tempi dell’università. Mai si sarebbe aspettato di lavorare con lei gomito a gomito a distanza di dieci anni.

Mentre Giada era disfattista nei confronti dell’operato di Tommaso, Alice, invece, risultava essere stimolante e complice. Con lei formava un’ottima squadra. Dopo la vittoria di un appalto del loro studio di architettura per la costruzione di un albergo a Firenze, Tommaso e Alice si ritrovano a passare una notte fuori città.

Fanno le ore piccole, ricordano i vecchi tempi ed esplode la passione tra i due. É così che inizia una realzione clandestina che si protrae per mesi e mesi, alle spalle della ignara fidanzata. Gli incontri tra i due amanti avvengono spesso in ufficio dove Tommaso si attarda con la scusa di impegni di lavoro.

Durante una di queste sere, Giada decide di fare una sorpresa al suo compagno per ravvivare la loro fiamma, portandogli una cena a basa di sushi. É così che trova Alice insieme a lui; l’adultero non viene scoperto per un soffio ma nella mente di Giada iniziano a nascere i primi sospetti. Che ci faceva lì Alice sola con Tommaso?

Decide d’indagare. Non sa perché ma le viene l’idea di andare a rocistare tra i libri di università del suo fidanzato. Nelle pagine trova una foto di Alice e una lettera scritta da Tommaso anni prima in cui le dichiarava tutto il suo amore ma non aveva mai avuto il coraggio di recapitarla.

Questa scoperta convince Giada che quel sentimento non si sia mai assopito. Tommaso le dice che quell’uomo ormai non esiste più, che ama solo lei e, contestualmente, si rende conto di ciò che stava per perdere. Decide, dunque, di tagliare definitamente con Alice.

Il suo carattere debole, però, non lo fa andare fino in fondo. Dopo una settimana viene fuori che devono tornare da soli a Firenze, sempre per la storia del famoso appalto dell’albergo.

Quello che i due amanti non sanno è che nella stessa città li ha seguiti proprio Giada che li coglie in flagrante. Schiacciato tra le due donne, Tommaso non riesce a parlare, rivelando tutta la sua debolezza e l’incapacità di prendere una decisione.

Giada prende la situazione in mano; lascia in tronco il suo fidanzato e licenzia Alice. Anche quest’ultima si rende conto della pavidità di Tommaso, rimasto lo stesso ragazzino fragile di un tempo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Alta infedeltà”: dalla fantasia all’azione. Bianca, Lorenzo e l’inglesina della discordia

Risultato? Alice ha trovato lavoro a Monaco di Baviera ed è felicemente single. Giada ha iniziato una nuova relazione con uno dei soci dello studio. Tommaso è senza lavoro, senza fidanzata e senza amante.