Gratta e vinci da 2,4 milioni di euro ma accade una cosa mai successa prima: “I suoi amici…”

Con due diversi tagliandi da gratta e vinci si è guadagnato un’immensa fortuna. Ma la Procura ha aperto un’indagine.

Vincere alla Lotteria o al Gratta e vinci? Un sogno di molti che è accaduto davvero ad un lavoratore della provincia di Mantova. Un fatto risalente a un anno fa che torna alla ribalta a causa di nuove scoperte sul caso.

gratta e vinci indagini verona
(Steve Buissinne – Pixabay)

E’ successo tutto il 4 febbraio 2021 quando un operaio piastrellista di Mantova avrebbe comprato al tabaccaio un gratta e vinci per tentare la sorte. Un primo premio consistente che l’uomo ha ritirato immediatamente. Dopo venti giorni, l’uomo ritenta con un secondo biglietto: il risultato, un’altra vittoria per un bottino totale di 2,4 milioni di euro. Ed è qui che l’uomo avrebbe suscitato le attenzioni della Procura.

Indagini aperte: l’uomo doveva dividere la vincita con due colleghi

vincita indagini verona
(Pexels)

L’uomo, di origine brasiliana, sarebbe ora sotto il mirino della Procura della Repubblica di Verona. Un caso di rara fortuna che capita a poche persone di tutti gli appassionati di questo tipo di giochi. L’uomo avrebbe dichiarato quindi di essere un assiduo compratore di gratta e vinci e si sarebbe scagionato con il movente del gioco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Gratta e Vinci, l’ultima novità è fantastica: solo cinque euro per vincere un sacco di soldi..

I magistrati avrebbero quindi avviato un’indagine per comprendere meglio le dinamiche dell’accaduto ma le testimonianze e l’interrogatorio all’uomo non avevano portato a vere conclusioni. Si tenta, quindi, la pista del suggerimento: forse qualcuno di Lottomatica avrebbe potuto suggerire l’acquisto di questo o quel biglietto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> “Prendi questo biglietto” suggerimento vincente, con il “sette e mezzo” sbanca il tabaccaio

La vincita era stata poi congelata al punto che dell’uomo non si è più saputo nulla e l’inchiesta era stata archiviata per l’assenza di anomalie. Ora, emergono nuovi dettagli. L’avvocato del vincitore, Giovanni Chincarini avrebbe spiegato che l’importo totale ammonta a 1,6 milioni di euro al netto delle tasse. Ma il vincitore avrebbe dovuto dividere quella somma con altri due colleghi all’epoca dei fatti. Ora la somma di denaro è di nuovo sotto sequestro perchè le due persone non hanno ricevuto un euro.