Tragedia Hotel Saratoga, concluse le ricerche: 45 vittime per l’esplosione

Sale a 44 morti il bilancio delle vittime per la violenta deflagrazione all’Hotel Saratoga, nella capitale cubana.

Sale a 44 il bollettino dei decessi legati all’esplosione dell’Hotel Saratoga. La tragedia risale alla settimana scorsa. Era venerdì 6 maggio quando una violenta deflagrazione ha completamente distrutto la facciata frontale e 4 piani del residence lussuoso nel cuore della città. A riferire la notizia, il noto media locale Cuba News (ACN). 

Concluse le attività di ricerca sotto le macerie: 44 vittime

HOTEL saratoga 44 vittime
Hotel Saratoga (Ansa)

Venerdì 6 maggio una violenta esplosione ha devastato un albergo pluristellato nel cuore di L’Avana, capitale di Cuba. Stando a quanto riferito dal governatore locale Reinaldo Garcia Zapata, l’origine della tragedia risiederebbe in una fuga di gas. La fuoriuscita di gas si sarebbe verificata in piena mattinata, intorno alle 11:00. Ingenti i danni provocati dalla deflagrazione: la facciata principale del residente è andata completamente distrutta, così come i rimi quattro piani. Il bilancio delle vittime è rapidamente salito col passare delle ore. Dalle 8 vittime iniziali si è passati a 22, tra questi si conta anche un bambino e una donna incinta. Oggi, a ricerche concluse, si contano 44 decessi complessivi: lo ha riferito il ministero della Salute locale nell’ultimo bollettino.

NON PERDERTI ANCHE >>> Mariupol, morta la prima soldatessa russa. Aveva 27 anni

Alto anche il numero dei feriti, tra i quali anche 15 bambini mentre altre 15 persone restano ricoverate negli ospedali della città in condizioni gravissime. Le operazioni di evacuazione, ricerca e soccorso dei vigili del fuoco si sono prolungate fino al sesto giorno di attività: l’ultimo corpo sotto le macerie è stato rinvenuto la sera di venerdì 13 maggio.
Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel, che era accorso sul luogo dell’incidente, ha dichiarato attraverso un comunicato ufficiale due giorni di lutto per la tragedia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Aggredisce la compagna in strada: passante si intromette e lo uccide a coltellate

L’ipotesi prevalente esclude a priori la pista terroristica e avanza la teoria della fuga fortuita di gas. L’hotel Saratoga è un residence di lusso della capitale: si tratta di un hotel a 5 stelle con 96 camere oltre a una piscina sul tetto, 2 ristoranti stellati e 2 bar.