Supermercati offerte 3×2: la truffa della convenienza colpisce ancora. Ecco in che modo

E’ anche chiamata la truffa della convenienza, le offerte 3×2 sono un vero e proprio flop. Oggi vogliamo spiegarvi come funzionano e come vi raggirano. 

In un momento molto difficile per l’Italia e per il Mondo, è quasi impossibile arrivare a fine mese vista l’inflazione alle stelle. Se della benzina possiamo fare a meno grazie agli spostamenti con i mezzi pubblici, del cibo, per forza di cose, non possiamo rinunciare.

offerta 3x2 truffa
Carrello spesa – Pixabay

Sono in milioni ad aver raggiunto la soglia di povertà, moltissimi padri di famiglia stanno stringendo la cinghia e se prima la spesa si faceva a cuor leggero oggi è praticamente impossibile acquistare prodotti senza pensarci su due volte o senza andare a caccia delle offerte. Ed è proprio di questo che vogliamo parlarvi oggi.

Le offerte 3×2 non sono affatto convenienti, ecco perché

Supermercato offerta truffa 3x2
Supermercato – Pixabay

Per cercare di aiutare quanto più possibile gli italiani, sono diversi i supermercati che pubblicizzano offerte davvero vantaggiose. In un momento di grande difficoltà economica è naturale che i consumatori siano proiettati verso il risparmio. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Supermercati, ricercati 302 nuovi addetti anche senza esperienza. Dove si trova la città fortunata

L’offerta 3×2 ad esempio, è più un flop che un aiuto reale e concreto. Vediamo quindi come funziona e come evitare il peggio per le nostre finanze. Questa è una tecnica utilizzata dai supermercati per far perdere tempo ed indurre al consumatore ad acquistare quante più cose possibili perché considerate in offerta.

Ma a conti fatti, quanto si risparmia con il 3×2? I prodotti in vendita sotto questa questa modalità hanno uno sconto del 33%, ma per usufruire del medesimo sconto si devono acquistare 3 prodotti. A questo punto, chi porterebbe a casa tre confezioni in offerta al fine di usufruire del 33% di sconto? Ed è qui che c’è l’arcano, si comprano 3 prodotti per averne uno gratis (che gratin non è).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> La pizza più buona di Napoli: tutto quello che c’è da sapere

Questa tecnica fa spendere molto di più agli ignari consumatori che pensando di risparmiare e portarsi a casa una bella spesa ricca di ogni leccornia, non fanno altro che alimentare la truffa della convenienza.