“Festival di Sanremo” 2020: il riscatto del vincitore arrivato dopo due anni. Doveva andare così

“Festival di Sanremo”: l’appuntamento musicale più atteso dagli italiani. La kermesse canora sforna successi indimenticabili che rimangono nella storia del repertorio nostrano. Tutto sull’edizione del 2020

La 70esima edizione del “Festival di Sanremo” ha segnato un momento particolare nella storia della kermesse. Infatti, è stata l’ultima manifestazione ed evento televisivo di grande rilievo a essere organizzato prima della propagazione della pandemia da Coronavirus in Italia e in tutto l’occidente.

Sanremo 2020 Diodato Amadeus Eurovision
Diodato, Rosario Fiorello e Amadeus – Sanremo 2020 (Foto Ansa)

Inoltre, è stata la prima dell’“era Amadeus”. Il conduttore ne ha ripreso le redini (anche in veste di direttore artistico) per i due anni successivi e, da quanto è emerso, rimarrà in carica almeno fino al 2024. Sul palco del teatro Ariston è stato affiancato dalla spalla e fedele amico Rosario Fiorello e da una schiera di nove co-conduttrici che si sono date il cambio durante tutte le serate della gara (dal 4 all’8 febbraio 2020): Rula Jebreal e Diletta Leotta, Laura Chimenti, Emma D’Aquino e Sabrina Salerno, Georgina Rodríguez e Alketa Vejsiu, Antonella Clerici e Francesca Sofia Novello.

“Festival di Sanremo” 2020: Diodato sul gradino più alto del podio: il grande rimpianto

PER SCOPRIRE ALTRE NOTIZIE SUL “FESTIVAL DI SANREMO 2020” VAI SU SUCCESSIVO