Forti temporali devastano la parte occidentale del Paese: 1 morto e 60 feriti

Il maltempo ha colpito anche la Germania: le forti precipitazioni hanno colpito il Paese questo sabato 21 maggio.

Il maltempo non ha risparmiato l’Europa. Questo venerdì, 20 maggio, violenti temporali hanno colpito Francia, Germania, Belgio e Olanda. Venti superiori a 90 km/h, misti a piogge intense e violente grandinate intense, hanno stravolto diverse città europee; ingenti danni sono stati registrati nella parte occidentale della Germania. Una simile notizia arriva anche dal Canada, con la devastazione delle province orientali di Ontario e del Quebec, colpite nel cuore della notte del 21 maggio: nelle località canadesi il bilancio conta 4 morti e quasi 900.000 abitazioni rimaste senza corrente. Il bollettino reso noto dalle autorità tedesche riporta un decesso e almeno 60 feriti.

forte tempesta germania
Tempesta (Fonte immagine Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Donne costrette alla rimozione dell’utero per essere più produttive nei campi

Violenti temporali colpiscono la parte occidentale della Germania: l’ultimo aggiornamento del bollettino

forte tempesta germania
Tempesta (Fonte immagine Pixabay)

NON PERDERTI >>> Boing cinese precipitato, le scatole nere rivelano cosa è successo

Venerdì 20 maggio, una violenta tempesta ha colpito la Germania, uccidendo almeno una persona e ferendone quasi 60. Il maltempo ha devastato anche la parte occidentale della Germania, provocando ingenti danni nella città di Paderborn: l’ultimo bilancio reso noto dalle autorità ufficiali segna almeno 40 feriti, di cui 10 in gravissime condizioni. Numerosi danni anche nel centro della città. Le immagini forti rivelate dai principali media internazionali e dai social media mostrano la triste realtà del cataclisma. Stando a quanto precisato dalla polizia locale, la maggior parte dei feriti è stata trasferita all’ospedale per il ricovero in codice rosso; secondo quanto riferito dal comunicato ufficiale dei vigili del fuoco, diversi pazienti sono in condizioni critiche e una persona sta attualmente lottando tra la vita e la morte.

L’improvvisa, ma soprattutto inaspettata, catastrofe naturale localizzata si è riversata soprattutto sulla città della Renania settentrionale-Vestfalia alla fine del pomeriggio di questo venerdì, data dell’avvio del maltempo sull’intero Paese dopo diversi giorni di temperature anomale rispetto alla media stagionale. Gli ultimi aggiornamenti provenienti dalle località limitrofe alla Renania-Palatinato riportano il decesso di un uomo di 38 anni, ucciso sul colpo da una scossa elettrica mentre scendeva nel seminterrato della cantina allagata; lo ha riferito la polizia di Coblenza. La polizia di Paderborn ha stimato una perdita di “diversi milioni” di euro con riferimento alla “devastazione” provocata dalla tempesta. Più di 350 forze di intervento sono state mobilitate nelle operazioni di evacuazione e soccorso. L’uragano ha spazzato via tetti, tegole e parti di edifici, nonché alberi: lo testimoniano i media pubblicati sui social networks.