Luigi Strangis dopo “Amici” confessa tutto, dietro la vittoria un segreto agghiacciante: “Ho rifiutato l’offerta…”

Il vincitore pluristrumentista di Canale 5 ha confessato cosa si nasconde dietro la decisone di puntare tutto sull’etichetta di “Amici”.

È nato a Lamezia Terme il 26 febbraio del 2001 ed è già un volto noto nonostante abbia appena 21 anni: Luigi Strangis ha infatti vinto l’ultima edizione di “Amici” ed il prossimo 3 giugno uscirà il suo primo Ep dal titolo ‘Strangis’.

Luigi Strangis etichetta Amici Ep
Luigi Strangis (Instagram)

Questo Ep rispecchia la mia personalità, libera da ogni genere ed etichetta. È libertà di poter cambiare, libertà di lasciarsi vedere senza nascondersi, libertà di lasciarsi conoscere e accettarsi“, ha confessato il cantante intervistato subito dopo la vittoria.

Cantautore e polistrumentista, Luigi ha iniziato a suonare la chitarra a 6 anni ed oggi riesce abilmente a destreggiarsi tra pianoforte, batteria, percussioni e contrabbasso. Arriva però a distanza di poche settimane dal lancio del singolo, la conferma che spiazza tutti. Pare che dietro la scelta di non affidarsi ad un major ma all’etichetta di “Amici” ci sia ben altro dietro.

Luigi Strangis presto in tournée guidato da 21co, capiamo il motivo

Luigi Strangis etichetta Amici Ep
Luigi Strangis sul palco di Amici (Instagram)

Il tanto atteso instore-tour inizierà, salvo imprevisti, il 3 giugno a Marcianese, il 4 a Roma, il 5 a Reggio Calabria, poi Milano (8 giugno), Campo Bisenzio (10 giugno), Bologna e Padova (11 e 12 giugno) e Marghera il 13 giugno.

Luigi sarà guidato passo passo dall’etichetta interna di proprietà di “Amici”, ovvero la 21co, e non da grandi major come è capitato a suoi colleghi delle passate edizioni. Il vincitore ha infatti rifiutato tutte le proposte per concentrarsi su quella che invece a suo avviso poteva dargli maggiori soddisfazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Matilde Brandi, la visuale in quel punto mette con le spalle al muro: spacco e vestito che copre poco

Quando Mamo Giovenco, responsabile musicale di Amici, mi ha prospettato la possibilità di rimanere a lavorare con la struttura e le persone che mi avevano seguito fin da quando sono entrato, ho pensato che rimanere con 21co sarebbe stata per me la scelta migliore“, ha rivelato Luigi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Charlene di Monaco torna a casa. Tutto pronto per il grande evento

Il giovane intervistato proprio sulla questione ha fatto sapere di non sentirsi inferiore proprio per aver rifiutato major più forti, “spero e credo che proprio per questo possa concentrarsi meglio su di me e il mio percorso“. Conclude.