I consumatori hanno deciso: è lui il supermercato più efficiente. Da non crederci

I consumatori hanno deciso: è lui il supermercato più efficiente. Da non crederci, risultato per nulla scontato. 

Negli ultimi tempi l’attenzione verso il consumatore è cresciuto progressivamente. Merito di enti quali Altroconsumo che dal 1973 ad oggi si è sempre prodigato per valutare la posizione di chi è contrattualmente più svantaggiato e debole. Quando si va a fare la spesa spesso i consumatori sono vittime inconsapevoli delle logiche dei colossi internazionali.

Supermercato preferito
Supermercato scaffali (Pixabay)

Se le generazioni diverse dalla Z ricordano l’importanza delle piccole botteghe ed i successi che questi avevano, visti come punti di riferimento dagli abitanti dei rispettivi quartieri, oggi questa tendenza si è completamente ribaltata, quindi viene da chiedersi: qual è il supermercato preferito dai consumatori?

Il supermercato preferito dai consumatori: i parametri di riferimento

Supermercato preferito
Reparto frutta e verdura (Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Lasci senza fiato” Melita Toniolo dopo le gambe chilometriche mostra il paradiso – FOTO

Un’interessante ricerca è stata posta in essere lo scorso anno da Altroconsumo analizzando le richieste di oltre 9.000 consumatori. Questi, sono stati chiamati ad esprimere una propria valutazione alla luce dei quattro criteri importanti che sono stati forniti dall’ente, ovvero: igiene, quantità di casse aperte, rapporto qualità-prezzo e comodità. Quest’ultimo criterio inteso come luogo dove si trova veramente tutto ed evitando quindi a chi acquista di doversi fermare in diversi punti vendita.

Da questa ricerca si evince che al primo posto vi è Aldi, seguito da Eurospin, Prix, Tuodì ed MD Discount. Occupa il sesto posto DPiù, Lidl ottavo. Alla fine della classifica abbiamo In’s e decimo Tois. A quanto pare infatti al primo posto rientra il colosso tedesco apprezzatissimo per quanto riguarda tutti questi criteri previamente analizzati, riuscendo così ad ottenere dei riferimenti positivi.

Tuttavia Aldi non si trova al sud Italia ma ha punti vendita solo lungo il settentrione. Questa classifica spiega anche uno spaccato di società: le persone preferiscono ormai le grandi catene perché sanno di trovare tutto, i punti vendita sono dislocati in tutta la penisola e quindi sono facili da raggiungere. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Com’è bello far…” Ludovica Valli senza limiti come la Carrà: solo in bikini è un “fuego” – FOTO

Altro aspetto importante è la sfera economica: spesso vengono fatte infatti delle offerte. I prezzi dei discount già partono al ribasso rispetto al macellaio sotto casa o market locale. Tutti indici di come abbiamo accantonato quelle che erano le abitudini di fare la spesa di un tempo.