“Dopo 70 milioni di anni…”, il rinvenimento giurassico che cambia la storia: era racchiuso in un uovo

Sono trascorsi ben “70 milioni di anni dall’ultima volta che…”: ecco a voi la scoperta giurassica nel nuovo secolo. E’ qualcosa di straordinario!

Mai come in questi casi, la fortuna gira dalla parte degli scienziati, in costante aggiornamento sulle possibili scoperte che potrebbero rivoluzionare nuovamente la storia.

rinvenimento giurassico 70 milioni anni fa
Fossile di dinosauro esposto al museo (Instagram)

Risale a non molto tempo fa uno dei rinvenimenti collegati all’era preistorica che al giorno d’oggi rappresentano una vera e propria manna dal cielo per gli esperti.

In queste settimane la concentrazione era rivolta principalmente sui fattori climatici che con l’estate ancora in arrivo stanno testimoniando come qualcosa stia cambiando per l’umanità.

Dai telegiornali scientifici, sulle reti nazionali, ancora oggi seguiti con un certo interesse stanno emergendo fossili e reperti legati a vite umane collegate ad epoche differenti dalla nostra.

In attesa della scoperta più invitante che potrebbe cambiare le sorti dei nostri giorni, eccone arrivare una tutta nuova e proveniente direttamente dall’ere giurassiche

Scoperta allucinante per l’umanità: risale a 70 milioni di anni fa. Di cosa si tratta

rinvenimento giurassico 70 milioni anni fa
Embrione di 70 milioni di anni fa (Fonte dal web: Lida Xing)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Esselunga, c’è il conto alla rovescia: “E’ incredibile e ci piace”. I clienti esultano, ecco per cosa

A proposito di scoperte, tra antichi fossili e reperti archeologici, ecco spuntare qualcosa di straordinario dal mondo della fauna.

Oggi gli scienziati sfregano le proprie mani per aver individuato uno degli esseri viventi più antenati della storia del nostro pianeta.

All’inizio, gli scopritori dell’Università di Edimburgo avevano individuato un nesso con i nostri volatili e le loro agili caratteristiche. Tuttavia alcuni dettagli confermano che si tratta di uno degli esemplari più atipici, da ricollegarsi direttamente ai dinosauri dell’era giurassica.

Al momento del rinvenimento sembrava trovarsi di fronte ad una nuova specie di uccello. Tuttavia dalle crepature dell’embrione “Baby Yingliang” si notavano dettagli molto specifici e delle sembianze di un dinosauro, all’interno di un uovo datato a 70 milioni di anni fa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Sto girando ovunque per trovarli”: Lidl lancia la novità imperdibile. Code chilometriche, tutti la vogliono

Grazie a questa meravigliosa scoperta venuta a galla non più tardi di un anno fa, gli esperti sono riusciti ad approfondire al meglio le origini tra le varie specie di volatili, presenti oggi sul nostro pianeta.