Cinema, muore il grande attore di “Romanzo Criminale”

Cinema. É stato trovato morto nella sua dimora a Roma l’attore Roberto Brunetti, più  conosciuto al grande pubblico con il soprannome”Er Patata”. Aveva solo 55 anni

Si è spento a soli 55 anni l’attore Roberto Brunetti. L’uomo è stato trovato nella sua dimora romana in via Arduino dalla compagna e alcuni amici che non erano stati in grado di mettersi in contatto con lui nei giorni precedenti (da giovedì scorso).

morte Roberto Brunetti "Er Patata"
Roberto Brunetti, “Er Patata” – Instagram

Da quanto si apprende dal quotidiano Il Messaggero, il rinvenimento del cadavere è avvenuto ieri sera intorno alle ore 22.30. L’attore, conosciuto al grande pubblico con il soprannome de “Er Patata”, si trovava in posizione supina con addosso semplicemente un lenzuolo. I primi a giungere sul luogo sono stati i vigili del fuoco che, immediatamente dopo, hanno comunicato l’accaduto alle forze dell’ordine. Non è emerso alcun segno di violenza o effrazione in casa, tuttavia l’Autorità giudiziaria ha disposto ulteriori indagini.

Cinema, un grave lutto. Chi era Roberto Brunetti, alias “Er Patata”

morte Roberto Brunetti "Er Patata"
Roberto Brunetti, “Er Patata” – Instagram

L’attore Roberto Brunetti è nato il 31 maggio 1967 a Roma. Aveva, dunque, compiuto da pochi giorni 55 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Si tuffa nel lago insieme ad un amico per un bagno: 17enne perde la vita

Conosciuto al grande pubblico con il soprannome di borgata “Er Patata”, ha avuto un picco di popolarità nel corso degli anni ’90, periodo in cui ha fatto parte del cast di numerose commedie, alcune divenute dei cult e trionfi al botteghino.

Nel 1997, ad esempio, ha lavorato sotto la direzione del toscano Leonardo Pieraccioni in “Fuochi d’artificio”. L’anno dopo lo ritroviamo nel film “Paparazzi” per la regia di Neri Parenti.

Tuttavia, nella sua carriera non sono mancate occasioni per pellicole più impegnate come “Fatti della banda della Magliana” di Daniele Costantini e l’acclamato “Romanzo criminale” di Michele Placido, entrambe rilasciate nel 2005.

É stato a lungo compagno dell’attrice Monica Scattini (scomparsa nel 2015); la storia si infranse nel 2011. Nel 2017 era stato arrestato per detenzione di stupefacenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Giovane base jumper si schianta contro delle rocce: inutili i soccorsi

Aveva avviato un’attività di pescheria poi, sfortunatamente, chiusa per fallimento. Recentemente aveva dichiarato di sopravvivere grazie al reddito di cittadinanza.