Gioco in Italia, qual è il settore più gettonato: i dati parlano chiaro

L’Italia è uno dei Paesi più legati al gioco: scommesse, totocalcio, superenalotto, e voi giocate? I dati alla mano

Chi di voi non ha mai fatto una scommessa o comprato un gratta e vinci almeno una volta nella vita? Secondo le statistiche, l’Italia è uno dei Paesi con una popolazione che non perde occasione di tentare la sorte.

gratta e vinci gioco
Gratta e Vinci (Instagram)

Dal mondo delle scommesse ai Gratta e Vinci e nonostante il 2020 sia stato un anno ambiguo sotto ogni punto di vista, il settore di cui stiamo parlando ha fatturato a livello mondiale circa 500 miliardi di dollari. Ma qual è l’ambito più gettonato?

Il gioco in Italia, il mondo dei Gratta e Vinci ha la meglio

gratta e vinci gioco italia
Gratta e Vinci (Instagram)

Secondo i dati alla mano il mondo che ha più successo è quello dei Gratta e Vinci. Basti pensare che lo scorso anno le lotterie istantanee Gratta e Vinci hanno registrato 12,9 miliardi di raccolta, con un incremento del +59,2%.

Il gioco è vietato ai minori dei 18 anni d’età e i ticket disponibili vanno da 1 a 20 euro. Sono tanti coloro che, una volta vinto, ritentano la sorte per una vincita ancora più grande.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Festa della Repubblica: 14 milioni di italiani partono per il ponte del 2 giugno

Vincere al Gratta e Vinci non è poi così semplice. Il sito dei Monopoli di Stato afferma che un tagliando su 3,36 è vincente, mentre il valore complessivo medio della restituzione in vincite può raggiungere il 75% dell’incasso.

Il valore dei premi è definito a monte e sa quanti saranno i premi milionari e quanto sarà la spesa del tagliando stesso. Di conseguenza, una volta venduti tutti i biglietti stampati in quel lotto, le vincite complessive arriveranno al 75% dell’incasso totale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Carlotta Mantovan, amore sconfinato con la gioia della “mia vita”: non poteva chiedere di meglio – FOTO

Il resto è fortuna, o almeno così crede la maggior parte delle persone che occasionalmente o quotidianamente gioca. L’importante è non eccedere, visto che ogni tipologia potrebbe portare a una dipendenza e a gravi conseguenze. Bisogna sempre fare attenzione, l’eccesso non è mai la strada giusta.