La vittoria di Sabrina, mamma di Eleonora, morta a 13 anni con il cancro: cosa è successo

Ne ha dato la lieta notizia la mamma di Eleonora, Sabrina Bergonzoni annunciando su Facebook di poter avere il tema consegnato a scuola prima di morire.

Una vittoria sulla burocrazia, vinta a suon di battaglie fatte dalla famiglia della giovane Eleonora. Un importante vittoria che si basa sull’ascolto e la determinazione di una famiglia distrutta dal dolore. Aveva solo 13 anni quando Eleonora, che viveva a Bologna, ha perso la vita a seguito di un osteosarcoma, una forma molto grave di tumore alle ossa che colpisce spesso giovani e adolescenti.

eleonora morta cancro tema
(Pixabay)

La ragazza che già combatteva da diversi mesi contro l’inguaribile male aveva sostenuto una prova scritta di italiano, un tema, per l’idoneità alla terza media. Ma è dopo poco tempo dall’esame che la ragazza, già gravemente provata dalla malattia, dai dolori e dalle cure che sosteneva si era chiusa in un doloroso silenzio. La mamma Sabrina, tramite appelli sui social e con l’attenzione della stampa nazionale, come riporta Leggo, aveva chiesto a più riprese che le venisse consegnato l’ultimo tema scritto dalla figlia.

“I muri di gomma si possono abbattere”, mamma Sabrina annuncia su Facebook la vittoria – IL POST

eleonora morta cancro tema

Sabrina Bergonzoni – FacebookUna vittoria che vale tutta la fatica compiuta da Sabrina Bergonzoni che per la questione legata alla figlia Eleonora ha fondato l’Associazione Agito. Le attività sono legate a volontariato e informazione su tematiche legate ai giovani e al tumore che ha colpito anche sua figlia Eleonora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tragedia in spiaggia: muore bambino di soli 4 anni

Lunedì mamma Sabrina ritirerà il tema della piccola Eleonora. Le hanno riferito che si tratta di un tema dolce e leggero. “Ho pianto appena mi ha contattato la dirigente scolastica”, si legge nel post.  “Tutte le telefonate e le email non avevano ricevuto risposta, nessuno mi ha indicato la procedura. Un fraintendimento che di fatto non cambia le cose. Insieme, i muri di gomma si possono abbattere, uno ad uno”, ha riferito come riporta Leggo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giallo nei pressi del fiume: trovato il cadavere di una donna all’interno di una fossa

La donna, a seguito della pubblicazione su Facebook della rivincita personale sul possesso del tema della figlia, ha voluto precisare che l’Istituto scolastico non le avevano indicato l’iter formale per richiedere il manoscritto.