Uomo trovato morto nella sua abitazione: a dare l’allarme i vicini di casa

Un uomo di 64 anni è stato trovato privo di vita all’interno dell’abitazione in cui viveva a Ponzano Veneto, in provincia di Treviso. A lanciare l’allarme i vicini.

Scoperta choc ieri a Ponzano Veneto, in provincia di Treviso, dove un uomo di 64 anni è stato trovato morto in casa. L’allarme è scattato quando alcuni vicini, sentendo un forte odore provenire dall’abitazione, hanno chiamato i soccorsi.

Ponzano Veneto uomo trovato morto casa
(vincenzo evangelista – Adobe Stock)

Immediato l’arrivo dei vigili del fuoco che, dopo aver forzato la porta, hanno rinvenuto il cadavere dell’uomo riverso sul pavimento. Dai primi riscontri sembra che il decesso possa essere sopraggiunto per cause naturali tre giorni prima.

Ponzano Veneto, 64enne trovato morto in casa: il decesso risalirebbe a tre giorni prima

Ponzano Veneto uomo trovato morto casa
(Equatore – Adobe Stock)

Un malore improvviso in casa che non gli ha lasciato neanche il tempo di chiedere aiuto. Ha perso così la vita Giorgio De Pieri, 64enne originario di Pederobba, ma residente da tempo a Ponzano Veneto, comune in provincia di Treviso.

Nessuno si è accorto di quanto accaduto sino a ieri mattina, lunedì 6 giugno, quando, scrive la redazione de Il Gazzettino, alcuni vicini di casa hanno sentito un odore forte provenire dall’appartamento dell’uomo, un alloggio messo a disposizione dal comune sito in via Ruga. Immediata la chiamata al numero unico per le emergenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rimane incastrato in un macchinario: perde la vita il vicesindaco del paese

Sul posto è arrivata una squadra dei vigili del fuoco che ha fatto ingresso nell’abitazione ritrovandosi difronte alla tragica scena: il corpo ormai senza vita di De Peri sul pavimento. Presso l’appartamento sono arrivati nel frattempo gli agenti della Polizia Locale ed il medico legale che ha constatato il decesso. Da una prima ispezione, riferisce Il Gazzettino, la morte del 64enne sarebbe avvenuta tre giorni prima del drammatico ritrovamento e sarebbe stata causata da un malore, molto probabilmente un infarto fulminante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Schiacciato dal muletto che stava guidando: morto un ragazzino di 13 anni

Non sarebbero stati rinvenuti, dunque, segni di violenza sulla salma che sarebbe stata già restituita al figlio per la celebrazione delle esequie senza la disposizione di ulteriori accertamenti.