Aria condizionata in auto: quando rischi la multa

Forse non tutti lo sanno, ma con l’aria condizionata azionata in auto si rischia anche una multa: sanzioni pesantissime. 

In Italia, già da diverse settimane, sembra essere già estate. Il mese di maggio è stato da record dal punto di vista delle temperature, con picchi di afa e calore in diverse zone della penisola. Dopo una breve parentesi ad inizio giugno, il clima è tornato rovente e tra qualche giorno dovrebbe tornare prepotentemente anche l’anticiclone Scipione: si preannunciano quindi giornate estremamente complicate per gli italiani.

Aria condizionata quando rischi multa
Aria condizionata (Foto di kaboompics per Pixabay)

Per contrastare il caldo, la maggior parte dei cittadini ha nelle proprie case dei climatizzatori. Nelle auto, invece, in molti hanno la celebre aria condizionata. Il meccanismo alla base di questo marchingegno è ormai chiaro: l’aria calda dell’abitacolo viene raffreddata entrando nell’evaporatore (in cui c’è un liquido freddo) e il compressore infine farà circolare l’aria. Le automobili, sotto al sole, diventano dei veri e propri forni: l’aria condizionata, in alcuni momenti, diventa imprescindibile. Forse in pochi lo sanno, ma con un uso sbagliato di essa si rischia una multa alquanto salata.

Aria condizionata in auto: quando rischi la multa

Aria condizionata quando rischi multa
Dispositivo per aria condizionata (Foto Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Gratta e Vinci, l’Italia nel mirino: la situazione è preoccupante

Chi usa in modo sbagliato l’aria condizionata nella propria automobile rischia una pesante multa. Secondo quanto scritto nel comma 7-bis dell’articolo 157 del Codice della Strada, “è fatto divieto di tenere il motore acceso, durante la sosta del veicolo, allo scopo di mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria del veicolo stesso”. I ‘trasgressori’ rischiano una sanzione dai 223 euro ai 444 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Emanuele Filiberto e Clotilde Courau, ricordate la figlia Vittoria? E’ bellissima e uguale a alla madre – FOTO

Tutti possono quindi utilizzare il meccanismo quando vogliono, tranne in un caso. L’aria condizionata, in pratica, non va mai utilizzata a motore spento: quando ciò accade, aumenta il consumo di carburante e quindi aumentano i livelli di inquinamento. Chi commette questo errore, quindi, rischia una multa: il divieto è stato lanciato in Italia proprio per contrastare il fenomeno dell’inquinamento.