Possiedi ancora il famoso “gettone telefonico”? Mettilo all’asta e conta i soldi

Ricordi il famoso “gettone telefonico” che eri abituato ad utilizzare all’interno della cabina? Oggi vale una fortuna pazzesca: ecco quanto guadagni se riesci a venderlo.

Come accaduto per la moneta del vecchio conio, ovvero la “Lira” anche il “gettone telefonico” è diventato uno di quegli esemplari di moneta che potrebbero fare al caso vostro se messi all’asta.

Gettoni telefonici guadagno asta
Apparecchio telefonico a gettoni (Instagram)

Non possiede di certo il fascino e il ‘ritocco’ storico della Lira, ma nei tempi in cui circolava il vecchio esemplare di moneta in Italia si faceva apprezzare e non in maniera banale.

Basterebbe appunto pensare alle telefonate nelle cabine urbane, piuttosto che ai videogiochi, consentendoti di continuare il gioco d’avventura dal quale ne eri miseramente uscito sconfitto.

Insomma dalla fine degli anni ’50 fino a prima della sostituzione della Lira in Euro (2001/2002) il nostro agognato gettone ha continuato a circolare in ogni dove.

Oggi lo stesso esemplare che si differenzia dalla moneta del vecchio conio può farti riempire le tasche in modo inaspettato: vediamo come

Hai trovato il “gettone telefonico”? Mettilo all’asta e non te ne pentirai: che guadagni!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE> Romina Power pubblica una FOTO con LUI, i suoi auguri commoventi arrivano al cuore. Al Bano geloso?

Una gran bella scoperta sui cosiddetti ‘gettoni telefonici‘ potrebbe cambiare la nostra vita in positivo. Non siamo di fronte ad un cambio di passo, una vera svolta dal punto di vista economico e del nostro patrimonio.

Considerando però l’oggetto, divenuto con il tempo una leggenda vera e propria è necessario spendere due parole per lui! Siamo di fronte ad un esemplare di moneta che non rientra tra quelli che un tempo ci permettevano di portare a casa le materie prime.

Il gettone, utilizzato per lo più per strada, utile all’interno delle cabine telefoniche per adempiere ad una telefonata veloce al nostro interlocutore ha fatto passi da gigante nei pensieri dei numismatici.

Oggi se proviamo a mettere questo esemplare di moneta all’asta, possiamo ritenerci soddisfatti per il ricavo che ne deriverebbe.

A fare la fortuna dei collezionisti sono i cosiddetti gettoni della STIPEL, divenuta poi SIP. Questa monete veniva utilizzata nelle Fiere Campionarie milanesi. E se oggi per caso la possedete ancora nei vostri cassetti, fateci un pensiero nel metterli all’asta ed avere in cambio una piccola soddisfazione!

Ciascun esemplare possiede una faccia dove viene raffigurata la data in cui è stata coniata; l’altra invece contiene due righe parallele, composte da nichel, zinco e rame che lo differenziano dal resto delle monete leggendarie.

Vuoi conoscere il valore di alcuni ‘lotti’ di gettoni leggendari? Alcuni possono arrivare anche a toccare una cifra vicino agli 85 euro se mantenuti in buono stato di conservazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE> X Factor, proposta di matrimonio: emozione in studio, c’entra Fedez

Il gettone coniato nell’anno 1978 (numero lotto: 7809) può valere tra i 5 e i 15 euro; il lotto 7412 fino a 50 euro, per non parlare del gettone Numero 7110 che può arrivare a toccare addirittura i 70 euro di guadagno.