Tragedia in una villetta: uomo trovato morto in piscina dalla compagna

Lunedì pomeriggio un uomo di 43 anni è stato trovato morto dalla compagna in una piscina di una villetta di Siena. Sul posto i soccorsi ed i carabinieri.

Un uomo di 43 anni è stato trovato privo di vita all’interno di una piscina di una villetta privata. È accaduto a Siena, in un’abitazione sita in strada Fornicchiaia, nel tardo pomeriggio di lunedì. A fare la tragica scoperta la compagna dell’uomo che ha chiamato il 118.

Siena 43enne trovato morto piscina villetta
(Alex Bramwell – Adobe Stock)

Sul posto si sono precipitati i soccorsi che hanno provato disperatamente a rianimare il 43enne, ma ogni sforzo non ha avuto successo. Ancora da determinare cosa sia accaduto alla vittima, su cui farà chiarezza l’esame autoptico già disposto sulla salma.

Siena, 43enne trovato morto in piscina dalla compagna: disposta l’autopsia sulla salma

Siena Stefano Lorenzini trovato morto piscina villetta
(pixelaway – Adobe Stock)

Agghiacciante scoperta nel tardo pomeriggio di lunedì 13 giugno a Siena, dove un uomo è stato trovato morto in una piscina di una villetta, sita in strada Fornicchiaia. Si tratta di Stefano Lorenzini, 43enne originario di Levico Terme (Trento), ma da tempo residente nel capoluogo di provincia toscano.

A trovare il 43enne esanime all’interno della piscina, riporta la stampa locale e la redazione de La Voce de Il Trentino, sarebbe stata la compagna che, preoccupata di non vederlo rientrare, ha raggiunto la villetta. Una volta arrivata, vedendo il fidanzato ha lanciato l’allarme e, senza esitare, si è tuffata in acqua per soccorrerlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Si accascia mentre lavora: operatrice ecologia muore davanti al collega

Presso la villetta sono arrivati gli operatori sanitari del 118 ed i vigili del fuoco. I soccorritori hanno portato fuori dalla piscina il 43enne ed hanno avviato le manovre salvavita. Purtroppo, dopo svariati tentativi, si sono arresi dichiarando sul posto il decesso, che sarebbe sopraggiunto per annegamento. Non è chiaro, però, cosa sia accaduto al 43enne: tra le ipotesi quelle di un malore improvviso mentre si trovava in piscina. A confermarlo saranno i risultati dell’autopsia che, scrive La Voce de Il Trentino, è stata già disposta sulla salma dall’autorità giudiziaria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Agguato in strada: uomo ucciso a colpi d’arma da fuoco

Sul posto oltre ai soccorsi sono intervenute anche le pattuglie dei carabinieri. I militari dell’Arma stanno ora conducendo le indagini sul caso.