Poliziotto si toglie la vita in un’area di servizio: sconvolta l’intera comunità

Un poliziotto di 43 anni si è tolto la vita con la pistola d’ordinanza in un’area di servizio dell’Autostrada A2, tra Battipaglia ed Eboli (Salerno).

Ancora un suicidio tra le forze dell’ordine nel nostro Paese, l’ennesimo. È accaduto ieri mattina in un’area di servizio sita sull’Autostrada A2 del Mediterraneo tra gli svincoli di Battipaglia ed Eboli, in provincia di Salerno.

Salerno poliziotto suicido area di servizio autostrada
(Equatore – Adobe Stock)

A togliersi la vita un’agente di Polizia di 43 anni che prestava servizio presso la Squadra Mobile del capoluogo di provincia campano. Il poliziotto, che si stava recando a lavoro, ha raggiunto l’area di servizio e si è sparato in auto con la pistola d’ordinanza.

Salerno, poliziotto di 43 anni si toglie la vita in un’area di servizio: sconvolta l’intera comunità

Salerno poliziotto suicido area di servizio autostrada
(Luca Zennaro – Ansa)

Una vera e propria tragedia quella verificatasi nella mattinata di ieri, mercoledì 15 giugno, in provincia di Salerno, dove un poliziotto di 43 anni, Giacomo Calzaretta, si è tolto la vita.

Stando a quanto ricostruito dai suoi colleghi, come riporta L’Occhio di Salerno, il 43enne di Oliveto Citra si stava recando a lavoro, presso la Squadra Mobile del capoluogo di provincia campano. Durante il tragitto, però, ha deciso di fermarsi in un’area di servizio dell’Autostrada A2, nel tratto compreso tra Battipaglia ed Eboli. Qui avrebbe impugnato la pistola d’ordinanza e si è sparato all’interno della sua auto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dramma sulla tangenziale: due uomini travolti e uccisi da un tir

Alcuni automobilisti notando il corpo dell’agente hanno subito chiamato il numero unico per le emergenze. Presso l’area di servizio si sono precipitati i soccorsi e la Polizia Stradale. Per Calzaretta, però, non c’è stato nulla da fare: i sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Agghiacciante scoperta in un appartamento: uomo trovato senza vita

Ora rimangono da chiarire le ragioni che avrebbero spinto l’agente di Polizia a compiere un simile gesto, circostanza al vaglio della Polizia che sta conducendo le indagini sul caso, coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno.

Dolore e sconforto per quanto accaduto per l’intera comunità di Oliveto Citra che si è stretta al dolore dei familiari di Calzaretta.