Agghiacciante scoperta in un appartamento: uomo trovato senza vita

Ieri pomeriggio a Torino, un 48enne è stato trovato senza vita nella sua abitazione: il decesso risalirebbe ad almeno sei mesi prima. Sul posto i vigili del fuoco e la Polizia.

Un uomo di 48 anni è stato trovato morto ieri nell’appartamento dove viveva a Torino. L’allarme è scattato quando alcuni vicini di casa hanno sentito un forte odore provenire dall’abitazione ed hanno deciso di contattare l’amministratore di condominio.

Torino uomo trovato morto casa cadavere
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Lanciato l’allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti della Polizia che, una volta entrati nell’appartamento, hanno rinvenuto il cadavere ormai mummificato del 48enne. Secondo i primi accertamenti pare che il decesso possa risalire ad alcuni mesi fa, forse sei.

Torino, 48enne trovato privo di vita in casa: era morto da circa 6 mesi, il cadavere mummificato

Torino uomo trovato morto casa cadavere
(Stefano Neri – Adobe Stock)

L’ennesimo dramma della solitudine in Italia. Ieri pomeriggio, mercoledì 15 giugno, a Torino, un uomo è stato ritrovato senza vita in casa a distanza di diversi mesi dal decesso. Si tratta di un 48enne di nome Mario che viveva in un appartamento, sito al terzo piano di un condominio di via Leinì al civico 82.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tragedia in una villetta: uomo trovato morto in piscina dalla compagna

L’allarme è partito quando alcuni residenti del palazzo hanno sentito dei forti odori provenire dall’abitazione dell’uomo ed hanno chiamato l’amministratore di condominio che ha contattato i soccorsi. Sul posto, riporta la redazione di Repubblica sono, dunque, arrivati i vigili del fuoco e gli agenti della Polizia del capoluogo piemontese. Forzata la porta, si sono ritrovati davanti alla drammatica scena: il cadavere di Mario mummificato riverso sul pavimento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giovane uccide la madre a coltellate dopo una lite poi si barrica in casa

Da una prima ispezione sul corpo, scrivono i colleghi di Repubblica, pare che il 48enne sia deceduto per cause naturali circa sei mesi prima del ritrovamento. A confermare questa possibilità non solo le condizioni in cui è stato trovato il cadavere, ma anche le testimonianze dei vicini. Quest’ultimi alle forze dell’ordine avrebbero spiegato di non aver più visto l’uomo da prima delle festività pasquali.