Precipita per centinaia di metri: giovane alpinista muore davanti al compagno di cordata

Un alpinista di 23 anni è rimasto vittima di un incidente sul monte Ortles (Bolzano) precipitando nel vuoto per centinaia di metri. Inutili i soccorsi.

È precipitato nel vuoto per oltre 500 metri durante una scalata in montagna. Ha perso così la vita un giovanissimo alpinista di soli 23 anni nella mattinata di ieri sul monte Ortles, cima nella provincia di Bolzano.

Bolzano alpinista morto monte Ortles
(murmakova – Adobe Stock)

L’allarme è stato lanciato dal compagno di cordata che ha assistito all’incidente. Immediato l’intervento dei soccorsi, i quali, una volta raggiunto il punto in cui era finito il 23enne, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Bolzano, incidente sul monte Ortles: alpinista di 23 anni precipita per centinaia di metri e muore

Bolzano alpinista morto monte Ortles
(Erich Wirz – Pixabay)

Sebastiano Battisti, 23enne di Besenello (Trento) è la vittima dell’incidente verificatosi ieri mattina, sabato 18 giugno, sul monte Ortles, in provincia di Bolzano.

L’alpinista, riportano alcune redazioni locali tra cui La Voce del Trentino, insieme ad un compagno di cordata stava salendo la via del Coston, ma improvvisamente, a circa 3.100 metri di quota, ha perso l’equilibrio ed è caduto nel vuoto. Un volo da un’altezza di circa 500 metri che non gli ha lasciato nessuno scampo. L’altro alpinista ha subito contattato i soccorsi raccontando quanto accaduto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Annega per salvare le due figlie in mare: il gesto eroico di un padre

Sul posto sono arrivati in pochi minuti gli uomini del Soccorso Alpino e della Guardia di Finanza a bordo dell’elisoccorso. I soccorritori hanno raggiunto il punto in cui era terminato il 23enne, ma per lui era ormai troppo tardi: troppo gravi le ferite riportate nella caduta. La salma è stata ricomposta e trasportata in elicottero a Silandro. Recuperato anche il compagno di cordata della vittima, sotto choc dopo la tragedia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morta neonata a soli 5 giorni dalla nascita: familiari finiti sotto indagine

Un tragico destino quello di Sebastiano che, riporta La Voce del Trentino, 15 anni fa aveva perso il padre Andrea, allora 43enne, in un incidente analogo. L’uomo era precipitato da una parete a Crosano di Brentonico mentre era impegnato nel preparare una cordata per i figli e per alcuni amici.