Cornetto gelato, dici addio alla punta al cioccolato: il motivo ti lascia di stucco

Cornetto gelato pericoloso? La scoperta è a dir poco sconcertante: da adesso cambiano tutte le abitudini degli italiani

Basta dire estate per pensare ad una delle cose che ne rappresenta la stagione per eccellenza: il gelato. Non c’è alimento più iconico per indicarla. Ad ognuno il suo con così tante varianti di gusti e tipologie da avere solo l’imbarazzo della scelta.

Cornetto gelato
Cornetto gelato (Instagram)

Tra le tante opzioni ce n’è uno però che è intramontabile e che tutti adorano. Si tratta del cornetto gelato, il mitico lanciato dall’Algida e poi ripreso da tutte le case produttrici. Nel tempo sono cambiati i gusti e le dimensioni ma c’è una cosa che è rimasta invariata e che fa gola a tutti: la punta al cioccolato.

Secondo gli ultimi studi è proprio questa che non dovremmo mangiare. Il perché? Ne va della nostra salute. Adesso ti spieghiamo tutto.

Cornetto gelato, niente punta di cioccolato? Il motivo

Punta del cornetto
Punta del cornetto (Screen da video)

Impossibile pensare al cornetto gelato senza la sua golosissima punta di cioccolato. Eppure secondo le ultime ricerche sarebbe meglio evitarla. Mangiare il cornetto fino a prima della fine? Proprio così, e solo per tutelare la salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Md sconvolge i clienti: “Da oggi sarà diverso”. File interminabili per fare la spesa, che rivoluzione

Proprio la parte finale con il cioccolato solido, infatti, per via della sua composizione dovrebbe essere messa da parte. Il motivo, come si legge nelle ultime ore sul web, sarebbe legato al processo di produzione. A spiegarlo è il chimico Bert Weckhuysen dell’Università di Utrecht che ha sottolineato che il cortocircuito sta nella preparazione del cioccolato solito.

La sua composizione, infatti, contiene una molecola di idrogeno che porta un totale cambiamento nella struttura del cioccolato. L’introduzione del gas è necessaria, ha spiegato il chimico, per permettere al cioccolato di rimanere sempre solido e di non sciogliersi.

Il processo di ‘idrogenazione’ però non fa altro che cambiare la composizione del cioccolato che aumenta le quantità di grassi saluti, molto pericolosi per sistema cardiocircolatorio. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, i grassi saturi dovrebbero essere limitatissimi nel corso della nostra giornata. Dovremmo assumerne al massimo il 10% del fabbisogno calorico giornaliero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Gratta e Vinci, diventa miliardaria ma non se ne accorge: l’epilogo è incredibile

Ecco spiegato dunque perché il cornetto gelato con la sua punta golosissima sarebbe off limits, o meglio mangiarlo sì ma evitando la punta al cioccolato per tutelare la salute. E voi che ne pensate? Uno strappo alla regola ogni tanto si può fare oppure è meglio evitare?