Tenta di spegnere un incendio di sterpaglie: uomo muore in ospedale

È morto all’ospedale di Brindisi, l’uomo di 82 anni di Ugento (Lecce) che ieri era rimasto gravemente ustionato mentre cercava di spegnere un incendio.

Un uomo di 82 anni è deceduto la notte scorsa in ospedale a Brindisi, dove era arrivato ieri mattina in condizioni disperate. L’anziano era rimasto gravemente ustionato mentre cercava di spegnere un incendio di sterpaglie in un suo terreno di Ugento (Lecce).

Ugento incendio sterpaglie morto 82enne
(Anatta_Tan – Adobe Stock)

L’allarme è scattato quando la moglie dell’82enne, preoccupata del mancato rientro del marito, ha chiamato un familiare. Quest’ultimo si è recato presso il terreno, ritrovando l’uomo esanime riverso al suolo.

Ugento, rimane ustionato mentre cerca di spegnere le sterpaglie: 82enne muore in ospedale

Ugento incendio sterpaglie morto Carlo Sangiorgio
(upixa – Adobe Stock)

Troppo gravi le ustioni riportate su tutto il corpo mentre cercava di domare un incendio di sterpaglie. La scorsa notte, tra martedì 21 e mercoledì 22 giugno, è morto Carlo Sangiorgio, 82enne di Ugento, in provincia di Lecce, che si trovava ricoverato all’Ospedale Antonio Perrino di Brindisi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ancora una tragedia sul lavoro: operaio muore dopo un volo di diversi metri

L’anziano, originario di Erba (Como), ieri mattina si era recato in un suo terreno, sito, in via Acquarelli, per fare qualche lavoretto. Qui, stando a quanto ricostruito come riporta la redazione di Lecce Prima, avrebbe provato a spegnere un rogo di sterpaglie, ma è stato avvolto rapidamente dalle fiamme riportando ustioni gravissime su tutto il corpo.

Non vedendolo tornare a casa, la moglie avrebbe contattato un familiare che si è precipitato presso il terreno trovando Sangiorgio riverso a terra. Subito la chiamata al 118 che ha inviato sul posto lo staff medico. I sanitari, dopo le prime cure, hanno trasportato l’anziano al pronto soccorso di Casarano. Qui, considerate le condizioni dell’uomo, è stato disposto il trasferimento presso il Centro Grandi Ustionati dell’Ospedale di Brindisi. Purtroppo, alcune ore più tardi il drammatico epilogo: il cuore dell’82enne ha smesso di battere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sub muore durante un’immersione: l’allarme lanciato da alcuni ragazzi

Di ricostruire il tragico incidente si stanno occupando i carabinieri della stazione locale, giunti sul posto insieme ai soccorsi per effettuare i rilievi del caso.