Paolo Bonolis a ruota libera sui figli, c’entra l’omosessualità: svelato cosa pensa davvero…

Paolo Bonolis, la domanda sui figli e sull’omosessualità paralizza il conduttore: una risposta così netta era inaspettata!

Chi segue Paolo Bonolis ormai da anni conosce benissimo quelli che sono i punti di forza del celebre conduttore romano. La sua ironia tagliente e la sua capacità, paradossalmente, di emozionarsi di fronte alle situazioni più improbabili lo hanno reso uno dei volti più amati della televisione italiana.

Paolo Bonolis figli
Paolo Bonolis (Ansa)

Il presentatore, dietro all’atteggiamento che, spesso e volentieri, finisce per oltrepassare il limite, nasconde una sensibilità ed una profondità di pensiero che riescono ad emergere solo in occasione delle interviste. Ne è la prova lampante l’ospitata che, solamente qualche anno fa, Bonolis concesse alla trasmissione “Tagadà” di LA7, condotta da Tiziana Panella.

In quel frangente, il collega di Laurenti venne stuzzicato dalla padrona di casa in merito ad una tematica particolarmente scottante – era il 2016, l’anno in cui venne promulgata la legge sulle unioni civili -. Il conduttore, per nulla a disagio di fronte all’argomento, fornì alla Panella delle risposte a dir poco inequivocabili.

Paolo Bonolis a ruota libera sui figli, c’entra l’omosessualità: svelato cosa pensa davvero…

Paolo Bonolis
Paolo Bonolis (Instagram)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> “Un Posto al Sole”, adesso cambia tutto: Raffaele viene beccato da Viola!

Ospite di “Tagadà” a pochissime settimane dall’approvazione della legge sulle unioni civili in Italia (2016), Paolo Bonolis venne interrogato da Tiziana Panella proprio in merito all’argomento. “Cosa ne pensa?” aveva domandato con toni secchi la conduttrice: una domanda di fronte alla quale il presentatore era parso piuttosto disorientato.

È una cosa a cui non penso in realtà, perché per me è la normalità aveva replicato seduta stante Bonolis, a cui il quesito era parso decisamente fuori luogo. A detta del presentatore, infatti, la questione dell’omosessualità in rapporto ai figli rappresentava tutt’altro che un problema di cui preoccuparsi.

Secondo l’ospite di “Tagadà”, l’amore che un figlio riceve da due genitori di sesso diverso è pari a quello che potrebbe ricevere da due genitori del medesimo sesso. Per tale motivo, con l’intento anche di sdrammatizzare, Bonolis aveva concluso così il suo intervento: “meglio con due uomini che con sette suore!“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Principe Carlo furioso con William: scontro epocale, coinvolta Kate Middleton

Al suo solito, il conduttore era riuscito a condensare in semplici e concise frasi il succo del proprio pensiero. Rispetto a tanti colleghi della tv, Bonolis aveva dimostrato di essere letteralmente un passo avanti.