Dipendenti statali, arretrati in arrivo in busta paga: fino a 3.000 euro, a chi spettano

Sono previsti gli arretrati per i dipendenti pubblici relativi l’anno 2019-2020 con punte anche di 3.000 euro. Vediamo come e quando poterli ricevere.

Agenzia delle entrate arretrati stipendio 2022
Stipendio mensile (Pixabay) – YESLIFE.IT

Finalmente l’economia di sta sbloccando e a beneficiarne, almeno per il momento, quei dipendenti statali che ancora non avevano ricevuto gli arretrati degli anni dal 2019 al 2021 e i primi dieci mesi del 2022.

I primi a ricevere il tesoretto sono stati i lavoratori dei ministeri che hanno ricevuto a luglio scorso un bonus anche di 2.900 euro in molti casi.

Le altre categorie che beneficeranno dell’integrazione saranno ora gli infermieri e chi lavora nelle cliniche e ospedali, gli enti locali e la scuola.

Fino a 3.000 euro in busta paga per i dipendenti pubblici

I prossimi saranno quindi tutte le persone come medici che lavorano in ospedale e cliniche pubbliche che dovrebbero ricevere un bonus che varia dai 2.268 euro ai 3.135 euro (da considerare lordi).

Agenzia delle entrate arretrati stipendio 2022
Lavoratrice al pc (Pixabay) – YESLIFE.IT

Cambia qualcosa invece per gli infermieri che dovranno ricevere anche la nuova indennità prevista dal Ccnl che potrebbe portare gli arretrati a 3.777 euro (sempre lordi) per gli inquadramenti più bassi. Ci saranno però anche picchi confermati di 4.736 euro per il livello D6.

Che cosa devono aspettarsi invece gli enti locali e la scuola? Vediamo nel dettaglio come si è evoluta la situazione negli ultimi mesi.

Cambia tutto per i dipendenti comunali, firmata l’intesa tra sindacati e Aran

Come fa sapere il Corriere, è stata raggiunta e poi siglata lo scorso 5 agosto un’intesa tra i sindacati e Aran che porta ad un aumento medio di circa 100 euro in busta paga per i lavoratori comunali e gli insegnanti.

Agenzia delle entrate arretrati stipendio 2022
Agenzia delle entrate (Facebook) – YESLIFE.IT

Ora questa decisione deve essere validata dal Ministero dell’Economia e dalla Corte dei Conti.

L’iter dovrebbe essere completato per dicembre 2022, con la conseguente erogazione degli arretrati che oscillano tra 1.444 euro E 1.977 euro lordi.

Al momento ancora molte questioni economiche sono al vaglio per colpa del fermo estivo prolungato, si spera che le scadenze vengano rispettate e che entro fine anno tutti i saldi vengano ripristinati in busta paga come da accordo.

 

AURORA RAMAZOTTI INCINTA? IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE