Annamaria Franzoni è tornata a casa, Ferragosto nella villetta di Cogne: il giallo continua

Le foto pubblicate dal settimanale Giallo ritraggono la donna davanti l’uscio di casa, la stessa dove nel 2002 è stato ucciso Samuele.

Annamaria Franzoni torna a Cogne motivo
Annamaria Franzoni (Instagram) – YESLIFE.IT

Il giallo di Cogne resta uno dei maggiori delitti nazionali che forse non troverà mai una soluzione. Un caso irrisolto che ancora dopo 20 anni porta con sé perplessità, dubbi e un enorme peso collettivo da parte di tutti quelli che hanno vissuto (seppure solo tramite tv e carta stampata) quelle terribili ore.

Era il 30 gennaio 2002 quando il piccolo Samuele di 3 anni appena è stato trovato morto a terra colpito da 17 fendenti acuti, il cui oggetto del crimine però non è mai stato rinvenuto. Venne accusata Annamaria Franzoni, condannata a 16 anni di carcere per l’assassinio del suo secondogenito.

Franzoni, 20 anni dopo. Cosa fa oggi

La signora, interrogata e messa sotto torchio, non ha mai ceduto la presa e si è sempre dichiarata innocente. I 16 anni si sono poi tramutati in meno di 11 per la buona condotta e l’indulto chiesto per lei.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MadMass.it (@madmass.it)

Accanto ad Annamaria si è sempre schierato il marito Stefano Lorenzi che non l’ha mai lasciata neppure quando tutti le puntavano il dito contro.

Oggi, ormai cinquantenne, gestisce l’agriturismo di famiglia a Monteacuto Vallese, un piccolo borgo del comune di San Benedetto Val di Sambro (Bologna) dove non ci sono più di 600 abitanti.

Lì si trova anche tutta la sua famiglia, i figli Davide di 27 anni e Gioele, il terzogenito nato dopo la morte del piccolo Samuele, e che oggi ne ha 19.

Ritorno a Cogne, le foto sono virali

I due coniugi in questi anni dopo la scarcerazione definitiva nel 2019, sono stati più volte nella villetta di Cogne dove si è consumato tutto.

Annamaria Franzoni torna a Cogne motivo
Annamaria Franzoni a Cogne (Foto @giallo.it) – YESLIFE.IT

Una volta per una presunta violazione di domicilio, la seconda per un pignoramento e l’ultima a Ferragosto per una vacanza di tre giorni.

Le foto sono state pubblicate in esclusiva dal settimanale Giallo a quasi un mese di distanza dall’accaduto. Si vedono Annamaria e Stefano entrare nell’abitazione che reca i fuori sui calcini e nelle aiuole in giardino.

Da quello che è stato descritto dalla testata sembra che la coppia vi abbia trascorso 3 giorni a cavallo di Ferragosto ma non ci è dato sapere il motivo del loro ritorno nel luogo del delitto.

 

ADDIO ALLA REGINA ELISABETTA – IL VIDEO

@yeslifemagazine #regina #reginainghilterra ♬ suono originale – yeslifemagazine