25 enne uccide l’ex compagna di 31 anni, prende la pistola e si suicida

Una storia finita ma non ancora superata. L’uomo ha fatto fuoco prima sull’ex compagna e poi ha preso la pistola e si è sparato. Ecco come è andata.

Un altro femminicidio in Italia. Una donna è stata uccisa dall’ex compagno che ha poi deciso di suicidarsi dopo il folle gesto. Una relazione chiusa che l’uomo non aveva ancora accettato, il pretesto per l’uccisione. Si tratta di un fatto di cronaca avvenuto a Scalea, nota zona balneare calabrese, in provincia di Cosenza.

guardia giurata spara all'ex compagna e si suicida
Foto Pixabay – yeslife.it

L’uomo, secondo quanto riporta Leggo, avrebbe ucciso l’ex compagna a colpi di pistola per poi puntare l’ordigno contro sè stesso. Il fatto è avvenuto nella notte e i Carabinieri indagano sull’omicidio. La donna, Ilaria Sollazzo, è morta a 31 anni. L’uomo, Antonio Russo, di anni 31, era una guardia giurata presso un istituto di vigilanza.

Una lite violenta poi il colpo di pistola: l’uomo non aveva accettato la fine della relazione

Antonio Russo e Ilaria Sollazzo erano stati insieme e avevano una figlia, una bambina di due anni. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo non avrebbe mai digerito la fine della relazione. Da quando si erano lasciati, Ilaria aveva preso con sè la bambina ma le pressioni dell’ex compagno continuavano a rovinare gli animi.

pistola alla mano, uccide l'ex, non accettava la fine della relazione
Foto Pixabay – yeslife.it

Secondo quanto riporta Leggo, il fatto sarebbe accaduto a seguito di una lite violenta tra i due. Erano in automobile, si erano dati appuntamento per parlare della loro separazione. Una discussione che è diventata aspra e violenta e che è degenerata quando l’uomo ha estratto la pistola d’ordinanza e ha sparato un colpo all’ex compagna. Successivamente avrebbe puntato l’ordigno contro la sua testa, facendo fuoco.

Il femminicidio in Italia: il nuove report del Viminale parla di più di uno ogni tre giorni

Il caso di Ilaria e Antonio è l’ultimo di una lunga lista di femminicidi compiuti nel nostro Paese. Il Viminale ad agosto ha diramato un nuovo report dei casi accertati. I numeri sono preoccupanti.

un altro femminicidio in italia, donna uccisa dall'ex
Foto Pixabay – yeslife.it

Secondo il Viminale, sarebbero 125 i casi di femminicidio compiuti fino ad agosto, ovvero più di uno ogni tre giorni. Un dato che aumenta nel tempo e preoccupa le donne e l’opinione pubblica.

TOTTI, ILARY E GLI ALIMENTI: NON C’E’ TREGUA . IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE IN BASSO