“Verissimo”, l’annuncio in lacrime di Silvia Toffanin: “se n’è andato troppo presto”

Grande commozione durante la puntata domenicale di “Verissimo”: Silvia Toffanin ricorda la scomparsa del comico più amato di tutti

Silvia Toffanin triste
Silvia Toffanin (Mediaset Infinity) YESLIFE.IT

Oggi vogliamo ricordare qualcuno che ci ha lasciati troppo presto“: è iniziato con queste parole il blocco di “Verissimo” dedicato a Bruno Arena. Il comico, membro del duo dei “Fichi d’India”, è scomparso lo scorso 27 settembre all’età di 65 anni, gettando migliaia di sostenitori nella più totale disperazione.

Chi sta ancora metabolizzando la morte del suo amatissimo collega è Max Cavallari, che ha rilasciato un’intervista proprio nel salotto del talk show di Silvia Toffanin.

Il cabarettista, compagno di Bruno fin dal 1988, ha svelato alcuni incredibili retroscena inerenti al suo rapporto con il collega di una vita, che ha lasciato un vuoto incolmabile nel suo cuore.

“Verissimo” ricorda Bruno Arena: le lacrime di Max Cavallari commuovono Silvia Toffanin

L’ultimo incontro tra Max Cavallari e Bruno Arena risale a circa un mese fa. Il cabarettista, ospite di “Verissimo”, ha raccontato a Silvia Toffanin i dettagli di quella commovente e indimenticabile giornata.

Fichi d'India Bruno Arena
I Fichi d’India (Ansa) YESLIFE.IT

Gli avevo portato i suoi pasticcini preferiti” – ha esordito Max, che nel parlare del collega non è riuscito minimamente a trattenere le lacrime – “sarei dovuto tornare da lui, ma non ho fatto in tempo“.

Una carriera brillante, quella del duo comico, stroncata dall’aneurisma che colpì Bruno nel gennaio 2013. A partire da quella data, per Max, esibirsi senza la sua spalla diventò una vera e propria sfida contro se stesso. Le rivelazioni che il comico ha fatto a “Verissimo”, impregnate di dolore, hanno devastato la padrona di casa.

La confessione strappalacrime di Max Cavallari: “è stato Bruno a spingermi a ricominciare”

Max Cavallari lo ha affermato senza troppi giri di parole: sarebbe stato proprio Bruno Arena, attraverso un semplice sguardo, a fargli capire che il percorso artistico dei “Fichi d’India” sarebbe dovuto continuare anche senza il suo contributo.

Max Cavallari piange
Max Cavallari (Mediaset Infinity) YESLIFE.IT

“Dopo la sua malattia non volevo più fare niente, ma è stato Bruno a farmi capire che dovevo ricominciare. Spero di poter fare qualcosa in futuro con suo figlio”.

Parole che arrivano dritte al cuore, quelle del comico, che con la morte di Bruno ha perso non solo uno stimatissimo collega, ma anche un fratello nel senso più profondo del termine.

SELVAGGIA LUCARELLI SI SCAGLIA CONTRO ILARY BLASI. IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE