Cessione del quinto: cos’è e come funziona

La cessione del quinto è una delle forme di finanziamento ad oggi più interessanti. Se infatti in passato veniva spesso sconsigliata per via dei tassi poco vantaggiosi, negli ultimi anni la situazione si è praticamente capovolta. Attualmente, la cessione del quinto è una delle forme di finanziamento più convenienti e merita dunque di essere presa in considerazione. Come funziona però nel dettaglio? Scopriamolo insieme.

Cessione del quinto: di cosa si tratta

La cessione del quinto è una particolare forma di finanziamento, disponibile oggi presso tutti i migliori istituti di credito come Compass. La sua particolarità sta nel fatto che chi sceglie questo prestito non deve preoccuparsi di versare personalmente le rate mensili previste. Queste infatti vengono trattenute direttamente dallo stipendio (o dalla pensione) e non possono essere superiori ad un quinto dello stesso.

Chi può richiedere la cessione del quinto

Naturalmente, la cessione del quinto non è una forma di prestito che tutti possono richiedere. Per ottenere questo finanziamento è infatti necessario avere un lavoro come dipendente o essere pensionato. I liberi professionisti, gli imprenditori e tutti gli autonomi non possono approfittare di questa opportunità, proprio perché non hanno uno stipendio fisso. Sarebbe dunque impossibile, per l’istituto di credito, trattenere la rata dallo stipendio.

Cessione del quinto: come calcolare un preventivo online

Compass offre la possibilità di effettuare una simulazione online in modo da capire quali sarebbero le opzioni tra cui scegliere in base alle proprie necessità. È sufficiente inserire nell’apposito form presente sul sito web ufficiale alcuni semplici dati ossia:

  • Tipologia di professione (dipendente pubblico, dipendente privato o pensionato)
  • Data di nascita
  • Data di assunzione
  • Stipendio netto mensile
  • Importo rata mensile

Una volta fatto ciò, è possibile visualizzare tutte le proposte di prestito con cessione del quinto della banca, con relativi TAN e TAEG specificati in modo trasparente. A questo punto non rimane che selezionare la proposta più interessante per le proprie esigenze e fissare un appuntamento con un consulente per avere maggiori informazioni ed eventualmente procedere con la richiesta del prestito.

Cessione del quinto: quando e perché conviene

La cessione del quinto è una forma di finanziamento che al giorno d’oggi conviene a tutti i dipendenti così come ai pensionati, perché come abbiamo detto in questi ultimi anni i tassi applicati sono particolarmente interessanti. Va detto che la cessione del quinto è da sempre una forma di prestito particolarmente conveniente per i dipendenti pubblici, perché a questi sono riservati dei vantaggi non da poco (tassi in convenzione INPS, ex INPDAP ed ex ENPALS).

Ad ogni modo, la cessione del quinto rimane un’opzione molto interessante per tutti i lavoratori dipendenti e per i pensionati. Il principale vantaggio sta nella convenienza dei tassi d’interesse applicati ma non è l’unico. In molti scelgono questa forma di finanziamento anche perché è molto più semplice e veloce da ottenere. Gli istituto di credito chiedono molte meno garanzie, visto che le rate mensili vengono trattenute direttamente dallo stipendio, e questo rende tutto decisamente più semplice e snello.