L’Uomo Gatto ma che fine ha fatto? Dopo Sarabanda ne ha combinate delle belle

INTERVISTA A RO’HARA, il nuovo singolo che anticipa l’Ep. A YesLife: “Emotivo, fragile, potente” IL VIDEO

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Ti sblocco un ricordo, “Top of the pops”: un anno ha presentato la conduttrice sulla bocca di tutti..

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Amadeus è imbestialito: “Mi viene da piangere”. La lite in diretta tv è agghiacciante – VIDEO

Vi ricordate dell’Uomo Gatto? Uno dei protagonisti indiscussi del programma Sarabanda in onda su Italia 1 e condotto da Enrico Papi. Lo show era improntato sul varietà, solo successivamente venne improntato sul genere musicale a premi, i concorrenti dovevano indovinare dalle primissime note di quale canzone si trattasse così da poter passare ai turni successivi.

E’ stato trasmesso dalla fine degli anni ’90 fino agli inizi del 2000, in prima serata, è riuscito ad incollare alla tv milioni di telespettatori che giocavano in concomitanza ai concorrenti da casa. Tra i personaggi più noti del gioco ricordiamo senza dubbio l’Uomo Gatto, ma che fine ha fatto? 

Dopo Sarabanda ha cambiato vita, ecco le ultime indiscrezioni

Enrico Papi età
Enrico Papi e l’Uomo Gatto – Facebook – YesLife.it

Sicuramente lo ricorderete, un uomo dall’aspetto alquanto bizzarro con i capelli in stile chiodini, dall’aria sornione ma dalla risposta (esatta) sempre pronta. L’Uomo Gatto ha contribuito a creare la storia di Sarabanda.

Tra i personaggi di spicco ricordiamo anche Allegria, Coccinella, Tiramisù, Testina, Valentina e Professora, i campioni che hanno emozionato il pubblico di Italia 1. Gabriele Sbatella, in arte Uomo Gatto, rimase in gara per diversi mesi, nel febbraio del 2003 venne eliminato (con stupore) dall’avversario Tiramisù, in quell’occasione lo show segnò il record degli ascolti, 5.849.000 telespettatori e il 20,30% di share (su Italia 1).

Dopo anni da quegli epici momenti ecco come ha vissuto l’Uomo Gatto dopo Sarabanda, da Barbara D’Urso in una passata intervista raccontò che prima di partecipare al programma lavorava come animatore, dopo la fama e la gloria ha intrapreso un percorso da giornalista e scrittore, segue lo sport (calcio) e la musica.

Dopo il successo non si è mai reputato un vip, ma semplicemente un concorrente che ha risposto per mesi a delle domande sulla musica. Ha dichiarato al Corriere della Sera: “Quello in cui bisognava indovinare più titoli possibile di canzoni sentendo poche note in 60 secondi era tremendo”.