Investite da un’auto pirata, muoiono giovani turiste: è caccia all’uomo

Sono morte due ragazze, un’auto pirata le ha prese in pieno, ora è caccia all’uomo. Purtroppo, nonostante il tempestivo intervento dei sanitari, non c’è stato nulla da fare. 

Jessy Dewildeman e Wibe Bijls incidente A24
Jessy Dewildeman e Wibe Bijls – Screenshot dal web – YesLife.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Scopre di essere incinta e di avere un tumore lo stesso giorno: “Combattete come ha fatto Elisa”. RIP

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Indicente in A4: ecco chi sono le 7 vittime coinvolte nel violento schianto

Jessy Dewildeman e Wibe Bijls sono morte sul colpo, un’auto pirata le ha investite mentre stavano aiutando alcune persone coinvolte in un altro incidente. Le ragazze sono state investite ed ora è caccia all’uomo, gli investigatori stanno vagliando tutte le telecamere di sicurezza autostradali per cercare di intercettare il pirata della strada. 

Purtroppo per le giovani turiste non c’è stato nulla da fare, sono state prese in pieno, a nulla è valso il tempestivo intervento dei sanitari. 

Investite ed uccise da un’auto sull’autostrada A/24

Ambulanza roma incidente
Ambulanza – Facebook – YesLife.it

Le due donne sono state falciate sull’A/24, in direzione Roma all’altezza di Tor Cervara. Si erano fermate per prestare soccorso a delle persone, che avevano avuto un incidente poco prima. Jessy Dewildeman e Wibe Bijls erano del Belgio, originarie delle Fiandre Occidentali, avevano 24 e 26 anni.

Arrivate a Roma dal Menen, avevano trovato un impiego nel settore della ristorazione, avevano scelto Roma per trascorrere una piccola vacanza, ma il destino ha voluto che morissero nella meta scelta per il loro relax.

L’incidente è avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsa, nell’impatto sono rimasti feriti anche due automobilisti che erano andati a sbattere in precedenza creando un sinistro stradale e che erano stati soccorsi dalle ragazze.

Dopo le prime indagini, nel pomeriggio di ieri, un possibile sospettato era stato individuato e sottoposto ad accertamenti di verifica. Sull’incidente la Procura ha aperto un’inchiesta, da quello che è emerso è che Jessy Dewildeman e Wibe Bijls frequentavano la scuola alberghiera Rhizo Hotelschool di Kortrijk, la prima lavorava in sala mentre la seconda era una chef.

Familiari, amici e conoscenti, dopo aver appreso la notizia sono sotto shock. Nessuno si sarebbe mai aspettato un epilogo così tragico.