Sanremo 2014, che smacco per Arisa! La Rai decise tutto alle sue spalle…

Festival di Sanremo 2014, che smacco per la vincitrice Arisa! La Rai decise tutto alle sue spalle: ecco cosa accadde…

Fabio Fazio sanremo
Fabio Fazio e Luciana Littizzetto (Ansa) YESLIFE.IT

Il Festival di Sanremo 2014 resterà nella storia per una serie di ragioni. Si trattò, nello specifico, della 64esima edizione della gara canora, guidata per il secondo anno consecutivo dal formidabile duo Fazio-Littizzetto.

Fin dalla prima diretta, Fabio Fazio si trovò a dover affrontare una serie di inconvenienti. Il conduttore, durante i minuti iniziali della puntata d’esordio, venne infatti interrotto da un gruppo di tre operai che minacciarono di suicidarsi dalla galleria del teatro Ariston.

Il presentatore, che al principio credeva si trattasse di uno scherzo, riuscì ad evitare il peggio solo leggendo la lettera di protesta che i tre uomini gli avevano fatto arrivare. Un inizio a dir poco scoppiettante per il 64esimo Festival, che nel corso delle successive puntate non è certamente andato incontro a miglioramenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Uomini e Donne, che batosta per Armando Incarnato: “Sei stato fregato!”

Sanremo 2014, che smacco per la vincitrice Arisa! La Rai decise tutto alle sue spalle…

arisa vittoria sanremo
Arisa (Ansa) YESLIFE.IT

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Francesco Totti, la prima FOTO con Noemi: mai visto così

Un’edizione scoppiettante in ogni senso, quella condotta nel 2014 da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, che già di per sé formano un duo a dir poco imprevedibile. L’inconveniente verificatosi durante la prima puntata, di fatto, non mancò di mettere in estrema difficoltà il conduttore, che seppe cavarsela senza mai perdere la sua lucidità.

Il 64esimo Festival della canzone italiana sancì la vittoria dell’amatissima Arisa con il singolo “Controvento“. Al netto di questo successo, tuttavia, la cantante vide sfumata la possibilità di esibirsi su un palcoscenico di gran lunga più noto.

Non era infatti mai accaduto, fino al 2014, che i vincitori di Sanremo non fossero designati come rappresentanti dell’Italia nell’ambito degli Eurovision Song Contest. Eppure, in quella sola e unica circostanza, tale “sgarbo” toccò proprio ad Arisa.

La Rai, solamente alcuni mesi prima, aveva infatti stabilito che la scelta dell’artista da inviare agli Eurovision non sarebbe dipesa dai risultati della kermesse canora. A soffiare il posto ad Arisa, durante quell’edizione, fu una collega famosa e stimatissima nell’ambiente.

Emma Marrone eurovision
Emma Marrone (Ansa) YESLIFE.IT

Si trattò proprio di Emma Marrone, che agli Eurovision 2014 si classificò 21esima con il singolo “La mia città“. Un episodio su cui, senza ombra di dubbio, la vincitrice del Festival avrà avuto modo di rimuginare a lungo nei mesi a venire.

ILARY BLASI MULTATA A ROMA. IL MOTIVO NEL TG DI YESLIFE