Mischiare aceto e bicarbonato, non c’è cosa più sbagliata: il motivo

Mischiare aceto e bicarbonato per la pulizia della casa è assolutamente da evitare. Il motivo è semplice e te lo spieghiamo  

Mischiare aceto e bicarbonato sbagliato
Mischiare aceto e bicarbonato – YESLIFE.IT

Aceto e bicarbonato sono due alleati infallibili per la pulizia della casa. Riescono ad aiutarci in tantissime faccende domestiche in modo naturale, veloce ed efficace. Dal bucato alla pulizia della cucina fino al bagno e molto altro ancora.

Ecco perché in molti pensano che mischiare aceto e bicarbonato sia la strada giusta per aumentare la loro efficacia per le pulizie di casa. Non è affatto così e non c’è nulla di più sbagliato che si possa fare.  Anche tu hai ottenuto una sorta di pasta con le bolle? È meglio non usarla e adesso ti spieghiamo il motivo.

Mischiare aceto e bicarbonato, non devi farlo: ecco perché

Mischiare aceto e bicarbonato per fare le pulizie di casa non è una buona idea. Basta provare per capire che il composto che si ottiene non ha una grande efficacia ma perché?

Bicarbonato e aceto mischiati
Bicarbonato e aceto mischiati (Pinterest) – YESLIFE.IT

È tutta una questione di chimica. Basta approfondire, infatti, la questione, da punto di vista chimico per capire che la schiuma con le bolle che si ottiene quando si uniscono i due ingredienti è il risultato di una reazione chimica durante la quale si produce anidride carbonica.

Il bicarbonato, infatti, reagendo con un acido, in questo caso l’aceto, crea un nulla di fatto in quanto i due ingredienti si neutralizzano a vicenda. Ecco perché quella sorta di pasta che si ottiene serve poco o nulla perché non ha nessuna efficacia. Il potere pulente e sgrassante che hanno i due composti per loro natura si disintegra ed il mix vale poco più di zero.

Come usare aceto e bicarbonato per la pulizia della casa

Ecco perché bisogna usare aceto e bicarbonato sempre separatamente e allora sì che mostrano tutta la loro efficacia.

Bicarbonato pulizia wc
Bicarbonato per pulizia wc (Pinterest) – YESLIFE.IT

Il primo è ottimo per lavare i piatti, rimuovere lo sporco e anche i cattivi odori dagli ambienti ma anche dalle mani, come quello del pesce, dell’aglio o della cipolla dopo aver cucinato.

Il bicarbonato, invece, è perfetto per la pulizia delle superfici in acciaio dal piano cottura alle pentole fino alle posate e al lavello per farli tornare a brillare ma è consigliato anche per lavare ed igienizzare frutta e verdura e per rimuovere le incrostazioni del wc.

TOTTI BLASI, COMINCIA IL PROCESSO. IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE