Sclerosi multipla, la svolta: scoperta nuova terapia. In due anni si “disattiva”

Una svolta epocale per tutti i malati di sclerosi multipla, finalmente è stata scoperta una nuova terapia che riduce la malattia in due anni. 

SM nuova cura
SM – Facebook – YesLife.it

La SM è una malattia infiammatoria a carattere degenerativo autoimmune (quindi non trasmissibile) del sistema nervoso centrale dove le cellule del sistema immunitario attaccano la mielina, ovvero l’involucro protettivo che proteggono queste cellule, causando, di conseguenza, l’infiammazione. 

La conseguenza della SM riguarda una perdita (anche totale) del controllo dei muscoli di tutto il corpo a seconda del caso e della persona che ne viene colpita. In Italia la malattia è molto diffusa, basti pensare che si registrano 215 casi ogni 100mila persone. 

Questa colpisce una determinata fascia di età che va dai 20 ai 40 anni, ma alcuni studi hanno evidenziato una rilevanza anche pediatrica. Le donne sono più soggette a questo tipo di malattia, le ragioni al momento non sono note.

Una volta epocale, la terapia riduce la malattia del  77%

Sclerosi multipla nuova terapia
Sclerosi multipla – Pixabay – YesLife.it

La nuova terapia da molta speranza ai malati di SM, soprattutto sigli effetti che la Sclerosi Multipla comporta sul paziente. Questa cura riguarda la molecola ocrelizumab che va a ridurre notevolmente il progredire della malattia.

I recenti dati sono stati presentati al 30esimo congresso del Comitato  Europeo per il Trattamento e la Ricerca nella Sclerosi Multipla, dove i partecipanti hanno potuto constatare come questa infiammazione possa essere ridotta del 77% nel giro di due anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Pablo Marì, coinvolto nell’accoltellamento ad Assago: cosa ci faceva lì

Utilizzare ocrelizumab riduce inoltre anche le recidive che spesso sono più deleterie della malattia stessa. Attualmente sono in cura con questa nuova terapia oltre 250.000 persone in tutto il mondo.

La SM è una malattia invalidante non solo dal punto di vista motorio ma anche psicologico, il paziente, a poco a poco, sarà totalmente incapace di camminare, vedere, parlare, muoversi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Omicidio Assago, Carrefour prende un’importante decisione: non sarà più possibile farlo

Sedia a rotelle sm nuova cura
Sedia a rotelle sm – Pixabay – YesLife.it

Il farmaco utilizzato per la terapia è sicuro anche in gravidanza, sono già 2.000 le donne in stato interessante ad essere trattate con la nuova molecola e tutto sembra procedere per il meglio.

X-FACTOR: SCONTRO FEDEZ-DARGEN D’AMICO. IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE.IT