Ambiente Green Sarebbero necessari più alberi per raffreddare una strada cittadina

Sarebbero necessari più alberi per raffreddare una strada cittadina

-

- Advertisment -




La pavimentazione è il nemico numero uno per l’area urbana in estate: assorbe i raggi del sole, intrappola il calore facendo aumentare la temperatura diurna e quindi rilascia quel calore quando cala l’oscurità, impedendo alle temperature notturne di raffreddare l’ambiente.

Per questo motivo, gli urbanisti stanno cercando modi nuovi per mitigare l’effetto dell’isola di calore. Uno di questi sono gli alberi, i quali bloccano la luce solare e usano l’evapotraspirazione per raffreddare l’aria che li circonda. Quanti ne occorrerebbero? Più ce ne sono è meglio è. Ma gli urbanisti tendono a calcolare il rapporto necessario tra il numero di alberi in una data area e l’effetto di raffreddamento complessivo.




Alcuni ricercatori dell’Università del Wisconsin hanno deciso di misurare questo rapporto. Hanno legato alcuni sensori a una bicicletta e hanno inviato una persona in giro per la città di Madison per testare le temperature a intervalli regolari lungo blocchi con livelli variabili di copertura arborea. I dati dicono questo: a livello di cittadino, ci vorrebbe almeno il 40% di copertura per contrastare l’effetto di riscaldamento dell’asfalto. Ovviamente, una maggiore copertura induce un effetto di raffreddamento, ma anche con meno della metà della strada ombreggiata le città possono avere benefici reali.

Naturalmente, il grado in cui un albero può aiutare a raffreddare l’aria dipende dalla percentuale di pavimentazione. In effetti, le due variabili sono fortemente intrecciate. Il risultato è una correlazione complicata e molte variazioni nella quantità di alberi che possono aiutare a raffreddare una strada.

Con tre quarti di una zona a bassa pavimentazione, si possono vedere 2,5 gradi in più di raffreddamento, ma quel livello è irrealizzabile su zone prevalentemente d’asfalto. La maggior parte degli effetti osservati erano minori, dallo 0,5 al grado in più. La cosa migliore, ovviamente, sarebbe eliminare quanta più pavimentazione possibile, piantando anche più alberi.




Latest news

Registrata in Antartide la temperatura più alta di sempre: 18,3 °C

Registrata in Antartide la temperatura più alta di sempre: 18,3 °C. La lettura, presa ad Esperanza sulla punta settentrionale...

Spagna, regione delle Asturie: decapitato l’ennesimo lupo

Come ultimo attacco barbarico contro una specie che è costantemente a rischio in Spagna, i bracconieri nella regione settentrionale...

Giappone, il governo vuol scaricare nell’Oceano l’acqua contaminata di Fukushima?

Nel mese di marzo 2011 ci fu un terribile terremoto e un devastante tsunami che sconvolse il nord del...

Diversi koala uccisi e feriti dopo il disboscamento di alberi d’eucalipto

Residenti e politici australiani hanno chiesto un'indagine immediata su quello che è stato etichettato come il "massacro di koala"...
- Advertisement -

Le popolazioni di asini stanno diminuendo drasticamente in tutto il mondo

A serio rischio estinzione le popolazioni di asini in tutto il mondo. Il massacro nei loro confronti continua, con...

La bellissima Falena di Luna che vive soltanto per pochi giorni

Nel corso della storia, le farfalle sono state spesso associate a simboli di rinascita, rigenerazione e rinnovamento, e persino...

Must read

Registrata in Antartide la temperatura più alta di sempre: 18,3 °C

Registrata in Antartide la temperatura più alta di sempre:...

Spagna, regione delle Asturie: decapitato l’ennesimo lupo

Come ultimo attacco barbarico contro una specie che è...
- Advertisement -

You might also likeRELATED
Recommended to you