Reggiseni senza ferretto: la guida definitiva alla scelta

I reggiseni privi di ferretto sono immancabili perché rappresentano l’intimo più apprezzato in assoluto. La caratteristica principale che li rende così amati riguarda la comodità. Se da una parte sono comodi, dall’altro non significa che non siano belli poiché anche i reggiseni comodi possono avere parti in pizzo, lacci e inserti trasparenti che impreziosiscono. Detto ciò, scopriamo alcuni parametri per la scelta.

 

Non solo per il seno piccolo

Sebbene alcuni pensino che il reggiseno privo del ferretto sia adatto solo ed esclusivamente a chi ha poco seno, non è esattamente così. Il ferretto sicuramente dà un sostegno in più ma un reggiseno senza ferretto vanta anche altri elementi che lo rendono adatto alle taglie più abbondanti. Ad esempio, hanno un sistema a incrocio Criss Cross che sostiene il seno. Lo stesso compito hanno le spalline con uno spessore maggiore per reggere le taglie dalla quarta in su. Per tale motivo, quando è il momento di scegliere un reggiseno senza il ferretto per un seno abbondante, meglio verificare che abbia questi sistemi pensati per dare un maggiore sostegno.

Tanti tessuti tra cui scegliere

Un reggiseno comodo può essere realizzato in tanti tessuti e materiali diversi. Un aspetto fondamentale nella fase riguarda proprio il materiale con cui è fatto il reggiseno, tra cui i principali sono cotone, microfibra, pizzo che danno delle sensazioni diverse sulla pelle delicata e sottile del seno. Inoltre, hanno delle caratteristiche di traspirabilità diverse tra loro da considerare con attenzione, soprattutto quando si va verso la stagione più calda dell’anno.

Un arcobaleno di colori

Oltre al materiale, c’è anche il colore da considerare. Quelli che vanno per la maggiore sono il nero e il color carne. Il primo è un passe-partout elegante e versatile. Il secondo, invece, è tra i preferiti perché si armonizza meglio con la pelle appunto. Tuttavia, esistono reggiseni di ogni colore dell’arcobaleno tra cui scegliere.

La forma che valorizza meglio il seno

Dopo aver parlato di taglie e materiali, arriva il momento di spendere qualche parola in più in merito alla forma che forse, in prima analisi, influenza maggiormente la scelta. Il reggiseno può essere a triangolo, push up, balconcino, bralette, senza spalline a fascia.

Spesso ci sono da contare anche preferenze personali ma alcune tipologie si adattano meglio a contesti diversi. Ad esempio, chi è giovane e ha un look sportivo, spesso preferisce un reggiseno privo di ferretto liscio a triangolo. Invece, chi è alla ricerca di un reggiseno più sensuale che regali un bel décolleté anche con un seno piccolo, deve puntare tutto su un modello a balconcino.

Un reggiseno per ogni occasione

Per acquistare un reggiseno, occorre anche considerare l’occasione in cui si indossa. Ci sono dei reggiseni senza ferretto più adatti nella vita di tutti i giorni mentre altri si indossano in occasioni particolari. Ad esempio, sotto a un abito elegante senza spalline o monospalla, il reggiseno deve essere a fascia. Chi vuole un reggiseno da indossare a vista nel tempo libero o addirittura al lavoro, non deve far altro che trovare un modello in pizzo elegante ma non troppo vistoso.

Impostazioni privacy