Alice Neri, rinvenuto un reggiseno sul luogo del delitto: indagini in corso

Una nuova pista sul caso Alice Neri, un reggiseno è stato ritrovato sul luogo del delitto. Indagini in corso. 

Alice Neri marito
Alice Neri – Facebook – YesLife.it

Alice Neri, un giallo irrisolto

Alice Neri, è il nome di una giovane donna di 34 anni, ritrovata carbonizzata nel bagagliaio della sua auto poco distante da casa sua in provincia di Modena. Sulla sua morte stanno indagando i carabinieri che ancora oggi non sono riusciti a ricostruire tutta la vicenda avvenuta il 19 novembre del 2022. Quel che è certo è la stranezza di come siano andati i fatti, al vaglio degli inquirenti vi sono le immagini della videosorveglianza del bar nel quale la donna ha trascorso la serata e gran parte della notte con due uomini, uno prima un altro dopo e alcune intercettazioni telefoniche. 

Ritrovato un reggiseno sul luogo del delitto

Le indagini stanno proseguendo sull’omicidio di Alice Neri, è stato fermato il principale sospettato, un tunisino di 29 anni. Potrebbe esserci una svolta sulla tragica fine della ragazza, bruciata nel bagagliaio della sua auto nelle campagne di Concordia in provincia di Modena.

Dopo alcuni mesi spunta un reggiseno forse indossato da Alice che potrebbe portare ad un riscontro definitivo delle indagini, infatti gli inquirenti sperano che sullo stesso possano essere rinvenute impronte digitali o altre tracce tangibili da poter far incastrare il colpevole del delitto della 34enne.

E’ Mohamed Gaaloul il sospettato numero 1 in questa storia, al momento è in stato di fermo, è stato arrestato in Francia dopo pochissimi giorni dall’omicidio. Interrogato il 5 gennaio dal giudice ha dichiarato di essere stato in Francia per lavoro e di non essere in alcun modo scappato per nascondersi.

Federica Sciarelli chi l'ha visto
Federica Sciarelli – Facebook – YesLife.it

Stando alla ricostruzione degli inquirenti pare che il ragazzo di 29 anni sia stati l’ultimo a vedere Alice Neri viva, il reggiseno rosa ritrovato nelle campagne, in gran parte è bruciato e forse questa potrebbe essere la prova della colpevolezza del ragazzo o della scarcerazione. Il caso continua ad essere avvolto dal mistero, il marito così come la madre di Alice, vogliono giustizia ed attendono che le indagini facciano il loro corso per dare pace una volta per tutte alla sfortunata Alice.