Caricabatterie collegato alla presa della corrente ma non allo smartphone? Cosa può succedere

Lasci il caricabatterie attaccato alla prese della corrente ma non carichi nessun dispositivo? Non va bene! Ti spieghiamo il perchè. 

Mai caricare il cellulare la notte, il motivo
Cellulare (Foto di Free-Photos da Pixabay)

Se anche tu fai parte di quella stragrande maggioranza di persone che lascia il caricabatterie inserito nella spina della corrente ma senza caricare un dispositivo, dovresti correggere questa cattiva abitudine.

Partiamo dal presupposto che lasciare un caricabatterie collegato alla corrente è pericoloso, potresti essere vittima di qualche incidente domestico oltre a creare un notevole dispendio energetico.

La tecnologia ci accompagna quotidianamente, senza smartphone, tablet, pc e chi più ne ha più ne metta non riusciamo proprio a vivere. E’ brutto dirlo ma la nostra vita dipende totalmente da loro e chi lavora con uno o più dispositivi elettronici sa benissimo come siano inutili quando sono scarichi.

Non ci separiamo mai da loro, purtroppo o per fortuna, siamo connessi con il mondo, con il lavoro, con gli amici, con i colleghi. Il cellulare è la prima cosa che consultiamo al mattino e l’ultima prima di addormentarci. Spesso, per distrazione o per abitudine, lasciamo il caricabatterie in corrente, ma commettiamo degli errori. Scopriamo perchè.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Emicrania ricorrente? Abbiamo la soluzione adatta a te ed è tutta naturale

Cosa succede se lasciamo in carica il caricabatterie?

cellulare
Cellulare (Steve Buissinne da Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Dermatite, che prurito! Quali sono i fattori che la scatenano? E come curarla?

Sono diversi i motivi per i quali dovresti sempre scollegare il caricabatterie dalla prese della corrente, innanzitutto è possibile che si surriscaldi il dispositivo. In commercio troviamo una vasta scelta di prodotti e molti dei quali non sono conformi alle normative in merito ai controlli e sicurezza elettrica. In tal senso sono stati effettuati dei test da degli esperti dell’unione federale dei consumatori che hanno constatato come alcuni modelli (tarocchi) espongano i consumatori a molteplici rischi.

Un caricabatteria di scarsa qualità, costruito in modo sbagliato, potrebbe generare un cortocircuito o nei casi più gravi ed estremi un incendio o lesioni personali scoppiando all’improvviso.

Un altro fattore da non sottovalutare assolutamente è la dissipazione di energia, molta gente pensa che non ci sia passaggio di energia tra la presa della corrente e il dispositivo se quest’ultimo non è collegato al caricabatterie. Non è così, il caricabatterie è un tramite che se non collegato in modo corretto disperde energia nell’ambiente circostante.

Naturalmente stiamo parlando di un consumo davvero minimo ma non inesistente, in quanto la funzione del caricabatterie è trasformare la corrente in uscita dalla presa per trasferirla al dispositivo.

uso del cellulare
Cellulare (Firmbee da Pixabay)

Secondo un recente studio condotto da il Lawrence Berkeley National Laboratory lasciare un caricabatterie collegato senza alcuno scopo per 3 ore al giorno genera una disperazione di energia di quasi 185 Wh all’anno. 

Infine, ma non meno importante come motivazione per farti staccare il caricabatterie dalla corrente, è una possibile scossa elettrica. Il filo penzolante che tocca il pavimento potrebbe andare in contatto con dell’acqua e a quel punto potresti essere vittima di un incidente decisamente sgradevole.