Dermatite, che prurito! Quali sono i fattori che la scatenano? E come curarla?

La dermatite è una condizione molto spesso fastidiosa, irritante (anche mentalmente) e avvilente. Ma cosa la scatena? E perchè si scatena? Scopriamolo insieme. 

dermatite
Dermatite – Foto di Anastasia Gepp da Pixabay

La dermatite è una condizione molto fastidiosa che può causare non solo problemi alla pelle e quindi al corpo ma anche alla mente, in quanto chi ne è affetto molto spesso non vede via d’uscita.

Tecnicamente la dermatite è un infiammazione della pelle che si manifesta in diverse forme. Alla base c’è un irritazione che scoppia sotto forma di eczema, allergia, chiazze rosse, desquamazione.

La dermatite è sollecitata da due differenti fattori, esterni come prodotti chimici e allergeni e interni ovvero la manifestazione della patologia. La cute improvvisamente diventa rossa, si gonfia, prude e duole. Questa infiammazione potrebbe essere momentanea o persistente, a seconda dei casi e della sua manifestazione mediante vescicole, croste, ecc.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Attacco di panico, come riconoscerlo e come gestirlo. Credi in te e la tua vita migliorerà

Perchè scoppia la dermatite? Cosa la sollecita?

dermatite
Dermatite – Foto di Hans Braxmeier da Pixabay

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Sindrome del colon irritabile. Cos’è, come riconoscere i sintomi e come curarla

Le forme più conosciute di dermatite sono quattro. Le prime tre riguardano esclusivamente la pelle e fattori esterni.

La prima è la:

Dermatite da contatto, si manifesta nel toccare alcune sostanze che provocano una reazione infiammatoria, ad esempio agenti chimici o veleno di insetti.

La seconda è la:

Dermatite atopica, si scatena prevalentemente nei bambini in tenera età, con delle vescicole o irritazioni soprattutto nelle giunture, ovvero in quei posti dove si suda di più (soprattutto in estate).

La terza è la:

Dermatite seborroica, insorge con un infiammazione molto marcata della pelle, arrossamenti e desquamazione. Le zone del corpo interessate sono il cuoio capelluto o la zona inguinale.

La quarta invece è sollecitata a livello mentale e quindi da fattori interni.

Dermatite da stress, questa infiammazione è alimentata dal carico emotivo che ogni giorno viviamo, da momenti di particolare intensità o da avvenimenti che ci sconvolgono la vita. Compare con arrossamenti, bolle, escoriazioni, edemi.

dermatite
Dermatite – Foto di Hans Braxmeier da Pixabay

Questa condizione patologica viene diagnosticata da specialisti che mediante delle analisi specifiche individuano di quale dermatite si tratta e quali siano state le cause scatenanti che hanno alimentato questa condizione.

A seconda della condizione di cui si soffre, lo specialista darà una cura differente ad ogni paziente, alla base dei trattamenti farmacologici ci sono creme a base di ossido di zinco e magnesio silicato per intervenire sull’infiammazione dell’epidermide. A livello di stress invece, sarà sempre il medico curante, ad intervenire con farmaci adatti al problema o con prodotti naturali.

In questo caso il fai da te non è mai consigliato, è possibile utilizzare per tamponare il problema dell’aloe vera o del talco mentolato, però saranno tutti palativi che non risolveranno il problema alla base.

Un aspetto fondamentale per curare in tempo la dermatite è andare immediatamente dal medico, con il primo malessere è bene intervenire e stroncare il problema sul nascere per evitare ripercussioni anche psicologiche.