Rimosso un maxi tumore, taglio di soli 10cm: 57enne salvata con una nuova tecnica

Una storia a lieti fine, una 57enne è viva grazie alla tecnica “mini bisturi”, le è stato rimosso un maxi tumore. Ecco dove. 

Sala operatoria
Sala operatoria – Pixabay – YesLife.it

Un intervento durato 4 ore e l’asportazione di un maxi tumore, una donna di 57anni è stata operata con una nuova tecnica mini bisturi con un taglio di soli 10cm. Una svolta epocale nel mondo della medicina, la buona notizia arriva dall’ospedale San Giovanni Bosco di Torino.

Il tumore, di norma, avrebbero dovuto rimuoverlo con la resezione endoscopica, l’operazione però sarebbe stata troppo invasiva sul corpo della paziente e quindi l’equipe medica ha tenuto conto di una nuova tecnica meno invasiva. L’intervento è stato portato a termine dall’equipe medico-infermieristica di Gastroenterologia, diretta dal dottor Coppola. Una vera svolta nel mondo della medicina.

57enne salvata dalla nuova tecnica mini bisturi

Saturazione cos'è
Saturazione- Pixabay – YesLife.it

Per ovvie ragioni, alla paziente alla quale è stato asportato un maxi tumore tramite un taglio da 10cm, è stata indotta un’anestesia generale. Così come riportato dai colleghi de La Stampa, ha dato un valido supporto medico un team anestesiologico della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione diretta dal dottor Sergio Livigni.

L’operazione è la prima in Italia ed apre le porte ad una nuova frontiera della medicina non invasiva. La massa tumorale è stata asportata totalmente, alla paziente non è stata effettuata la stomia (il più conosciuto sacchetto) e può condurre una vita normalissima.

Il caso, unico nel suo genere, sarà presentato anche al Congresso nazionale di Gastroenterologia di Roma proprio per evidenziare la grandezza dell’operazione. La signora di 57 anni sta bene, la degenza non è troppo dolorosa e tra qualche mese può riprendere a svolgere le sue normali attività.

L’unicità tecnica che si è impiegata per questo tipo di operazione è ancora sconosciuta, grazie al Congresso anche altri medici verranno informati sull’operazione così da coordinare altri tipi di interventi con la tecnica mini bisturi in modo tale da salvare quante più vite possibili e garantire una qualità di anni migliore rispetto alle tecniche utilizzate in precedenza.

La notizia ha fatto il giro del web, finalmente c’è speranza per tutti i malati di tumore.

Impostazioni privacy