Covid, nuovo annuncio del ministro Speranza per chi viene dalla Francia

Covid, Speranza: obbligo test per chi viene da Francia”Serve ancora grande prudenza per non vanificare sacrifici fatti”

Speranza covid-19
Il ministro della Salute Roberto Speranza (Getty Images)

Nuovi provvedimenti da parte del ministro Speranza in vista dell’aumento dei contagi in Francia: Ho firmato una nuova ordinanza che estende l’obbligo di test molecolare o antigenico ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree della Francia con significativa circolazione del virus. I dati europei non possono essere sottovalutati. L’Italia oggi sta meglio di altri Paesi, ma serve ancora grande prudenza per non vanificare i sacrifici fatti finora”. La Francia ha segnalato domenica 10.569 nuove contaminazioni da coronavirus in ventiquattro ore, ovvero quasi 454.000 dall’inizio dell’epidemia. Lo mostrano i dati pubblicati. Le nuove infezioni erano salite a quasi 13.500 il giorno prima, stabilendo un record giornaliero.

Leggi anche > Covid, il bollettino

Covid, casi in aumento in Francia

covid-19 speranza
(Foto dal web)

I dati sono preoccupanti in Francia. A 3.894, contro 3.853 di sabato, anche il numero dei nuovi ricoveri negli ultimi sette giorni e 593 il numero dei ricoveri in terapia intensiva, dato identico a quello del giorno prima. La Francia ha registrato dodici nuovi decessi in ventiquattro ore, portando il totale dei decessi a 31.585 dall’inizio dell’epidemia a marzo. Questo dato di nuovi decessi riguarda solo quelli avvenuti in ospedale, i dati delle strutture sociali vengono aggiornati solo ogni martedì e venerdì. Saranno introdotte nuove misure a Lione e più ampiamente nel dipartimento del Rodano.

Leggi anche > Covid, parere dal cts sugli stadi

Vaccino Covid-19
Il ministro della Salute Roberto Speranza (Getty Images)

Ciò al fine di frenare la diffusione del nuovo coronavirus, ha annunciato il Lunedi, 21 settembre il prefetto di Lione Pascal Mailhos. Altre misure, ci sta il numero di persone radunate all’esterno che sarà ridotto a 1.000 persone, contro le 5.000 precedenti, come già avviene a Bordeaux , Marsiglia o Nizza.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.