Orrore in pieno centro: ragazza trovata morta in strada

Questa mattina nel centro di Belluno, il cadavere di una ragazza di 19 anni è stato trovato nei pressi di un ristorante. Indagini in corso per chiarire la drammatica vicenda.

Di Marco Spartà

22 gennaio 2023

Belluno ragazza morta strada ristorante
Polizia Scientifica (Andrea Fasani – Ansa) – Yeslife.it

Orrore in pieno centro: 19enne trovata morta in strada

Una ragazza di soli 19 anni è stata rinvenuta priva di vita nella mattinata di oggi riversa al suolo nei pressi di un ristorante nel centro di Belluno. Il cadavere era a terra in un lago di sangue. Immediatamente sul posto sono arrivati i soccorsi, che hanno constatato il decesso, e le forze dell’ordine a cui sono ora affidate le indagini.

Secondo i primi riscontri, la giovane sarebbe precipitata dal balcone della sua abitazione. Non è ancora chiaro se si sia trattato di un incidente o di un gesto estremo. A stabilirlo saranno i successivi accertamenti.

Belluno, ragazza trovata morta in strada: sarebbe precipitata dal balcone di casa

Belluno ragazza morta strada ristorante
Ambulanza (Foto da Canva) – Yeslife.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Choc a Belluno, intorno alle 8 di questa mattina, domenica 22 gennaio, una ragazza è stata trovata morta in strada. Si tratta di una 19enne, di cui, però, non è stata resa nota l’identità.

Il tragico ritrovamento nelle vicinanze del ristorante Al Moretto, sito in via Valeriano Piero. Lanciata la segnalazione, in pochi minuti, come scrivono alcune testate locali e la redazione di Leggo, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato del capoluogo di provincia Veneto ed i colleghi della Scientifica che hanno rinvenuto il corpo della giovane riverso al suolo in un lago di sangue. Accanto al cadavere un borsello, già sequestrato dalle forze dell’ordine.

Belluno ragazza morta strada ristorante
Polizia (cineberg – Adobe Stock) – Yeslife.it

Dai primi riscontri delle forze dell’ordine, come scrive Leggo, sembra che la 19enne sia precipitata al suolo dal balcone della sua abitazione, un appartamento al terzo piano di un palazzo, dove viveva con il padre che pare non fosse in casa al momento della tragedia. Da stabilire, però, come sia caduta la giovane: non è chiaro se sia rimasta vittima di un incidente o se si sia volontariamente gettata nel vuoto per togliersi la vita. Al momento la pista più accreditata sarebbe quella del gesto estremo.