Barcellona, “spy story contro Messi” | L’accusa al presidente Bartomeu

Lo scandalo Barcellona non fa che alimentare le voci di un possibile addio di Messi, vista la spy story che coinvolgerebbe il presidente blaugrana Bartomeu

Barcellona Messi Bartomeu presidente spy story scandalo
Lionel Messi

È caos Barcellona per via delle indiscrezioni che puntano il dito sul presidente Josep Maria Bartomeu. Il numero uno del club blaugrana avrebbe affidato un incarico all’impresa 13 Ventures. Lo scopo di questo incarico, per cui la ditta in questione avrebbe incassato addirittura un milione di euro pagato in sei rate, sarebbe ben chiaro. Si sarebbe trattato di creare e gestire degli account su social network al fine di mettere in buona luce la gestione del club blaugrana da parte di Bartomeu stesso e della giunta direttiva.

Secondo quanto riportato sulle frequenze della radio spagnola ‘Cadena Ser‘ nel corso della trasmissione ‘El Larguero‘, l’incarico di 13 Ventures non sarebbe stato limitato a questo. La società avrebbe dovuto screditare altri personaggi di spicco della storia attuale e precedente della squadra catalana. Stiamo parlando di Lionel Messi, sua moglie Antonela, Piqué, Xavi, Pep Guardiola, Jaume Roures, presidente di Mediapro, nonché di Carles Puigdemont, ex presidente della Catalogna che chiese l’indipendenza della Regione dalla Spagna.

LEGGI ANCHE —> Futuro Icardi, la mossa dell’Inter: Juventus e Wanda Nara spiazzati

Barcellona, il nuovo scandalo potrebbe spingere Messi all’addio

Uno scandalo che prende le sembianze di una vera e propria spy story, simile di quelle che hanno riguardato e che nascono tutt’ora non politica negli Stati Uniti. Ad ogni modo, si tratta dell’ennesima bufera che si è abbattuta nelle vicinanze del Camp Nou nelle ultime settimane. Di certo questa polemica non fa che peggiorare l’umore della Pulce. Il campione argentino, pluripremiato di Palloni d’Oro, è stato già protagonista di uno scontro la scorsa settimana con il direttore sportivo blaugrana nonché ex compagno di squadra, Eric Abidal. Crescono così le voci che vedrebbero sempre più possibile la partenza di Messi dal Barcellona nel corso della sessione estiva di calciomercato.

Intanto riguardo la spy story, Bartomeu interviene con un comunicato. Il presidente specifica che il ruolo di 13 Ventures. Si smentisce categoricamente il tentativo di screditare personaggi vicini alla società spagnola. Nella nota si legge anche che il club si tutelerà nelle sedi dovute. Infine si sottolinea che collaborazioni simili a quelle con 13 Ventures sono cominciate nel 2017 e che nel momento in cui hanno appurato il collegamento di alcune di esse con persone che pubblicavano commenti negativi su persone legate al Barcellona, è subito interrotto il contratto.

Barcellona Messi Bartomeu presidente spy story scandalo
Josep Maria Bartomeu

LEGGI ANCHE —> Futuro Icardi, la mossa dell’Inter: Juventus e Wanda Nara spiazzati