Coronavirus, parla la virologa: “Il Sud deve prepararsi”

Coronavirus, parla la virologa: “Il Sud deve prepararsi”

Coronavirus Italia Stati Uniti rischio terrorismo
Coronavirus (Getty Images)

Nelle ultime settimane è gradualmente esploso il panico a causa del coronavirus. Si sta pian piano fermando tutto: questo da la prova di quanto sia grave quello che sta succedendo nel nostro Paese. La virologa Ilaria Capua ha parlato ai microfoni del Corriere della Sera, rispondendo ad alcune domande e cercando di dare il suo punto di vista su questa epidemia che sta allarmando il mondo. Ha spiegato la differenza tra questo virus e una normale influenza: si tratta dell’elevata contagiosità. Infatti, la normale influenza, se unita ad un’altra patologia molto contagiosa impegna una percentuale significativa di risorse e delle energie degli ospedali.

Nelle zone rosse prosegue il trasporto: nessun controllo nelle stazioni –> LEGGI QUI

Ha suggerito di stare a casa, di coltivare passioni e cambiare stili di vita. Questo virus rimarrà un evento epocale e porterà anche qualche aspetto positivo. Però, considerando che il Sud è stato più trascurato da questo virus rispetto al Nord, la virologa si augura che il Sud non sia stato con le mani in mano in queste settimane. Che abbia usato questo tempo per preparare gli ospedali all’emergenza che il Nord sta affrontando. Bisogna fare sacrifici e rimanere assolutamente uniti.

Coronavirus Italia comune influenza stagionale confronto numeri dati Gismondo
Coronavirus (Getty Images)