Conte: chiusi tutti i negozi almeno per due settimane. Garantiti servizi essenziali

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, alle 21.40 si è collegato su Facebook per “per darvi alcuni importanti aggiornamenti”. E cosi ha fatto. Italia Zona Rossa, restano aperte solo attività commerciali e  aziende .

Coronavirus referendum taglio dei parlamentari rinviato voto 29 marzo
Giuseppe Conte (Getty Images)

Il premier nella mattinata di oggi,  in conferenza stampa,  dopo il cdm sui provvedimenti economici aveva dichiarato: “Ho invitato il governatore della Lombardia a formalizzare le sue istanze”.E’ molto probabile che il Premier Giuseppe Conte parli provo di novità che riguardano Piemonte, Veneto e Lombardia. Un giro di chiave come a Wuhan come chiedono Renzi e Salvini.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, “Italiani, non siate egoisti! Voglio vivere” | Drammatici appelli

Questa sera mi collegherò in diretta per darvi alcuni importanti aggiornamenti

Gepostet von Giuseppe Conte am Mittwoch, 11. März 2020

 

 

«L’Italia rimarrà una zona unica. Ma disponiamo la chiusura di tutte le attività commerciali al dettaglio, ad eccezione dei negozi alimentari, delle farmacie e delle parafarmacie. Non servirà nessuna corsa per comprare il cibo. Chiudono negozi, bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici. Per quanto riguarda le attività produttive vanno incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti».

“Al primo posto c’è la salute degli italiani”, è la premessa. Quindi spiega: “Saranno chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari. Resta consentita la consegna a domicilio”. Sono sospese dunque le attività di bar, pub, ristoranti (per tutto il giorno e non solo dopo le 18). Mentre saranno aperte edicole e tabacchi.

Le industrie resteranno aperte ma con “misure di sicurezza”, cioè purché garantiscano iniziative per evitare il contagio. Chiusi invece i reparti aziendali non indispensabili per la produzione. Si incentiva la
regolazione di turni di lavoro e le ferie anticipate. “Saranno garantiti – spiega Conte – i trasporti, le attività agricole, i servizi bancari, assicurativi e postali”. Il premier annuncia anche la nomina di un commissario per le terapie intensive con “ampi poteri”: Domenico Arcuri, l’uomo alla guida di Invitalia. E chiude: “Restiamo distanti oggi per abbracciarci domani”.

Soddisfatte le opposizioni, a partire da Salvini e Meloni. Ma anche Antonio Tajani di Forza Italia. E Matteo Renzi, leader di Italia viva

Prima dell’intervento in diretta di Conte aveva parlato anche il numero due del Pd, Andrea Orlando: “Siamo sicuri che il governo assumerà tutte le ulteriori misure necessarie a fronteggiare il contagio sulla base delle indicazione degli organi tecnico-scientifici e del confronto con le regioni. Come abbiamo sempre ripetuto in queste ore noi le sosterremo con determinazione”.

Il segno che il governo ha trovato una sintesi dopo una giornata di riunioni. Una giornata contrassegnata dal pressing di molte regioni, a partire dalla Lombardia e dal governatore Attilio Fontana, all’insegna dell’appello: “Chiudete tutto”. E dalle perplessità di Confindustria.

? In diretta da Palazzo Chigi ?

Gepostet von Giuseppe Conte am Mittwoch, 11. März 2020