Coronavirus, salgono i contagi e le vittime in Europa: la mappa a livello mondiale

In Europa, soprattutto in Italia, sono in costante aumento i numeri relativi all’epidemia di coronavirus che ha coinvolto ben 142 stati nel mondo: il dato si evince dalla mappa dell’Università Johns Hopkins.

Coronavirus
(Getty Images)

Salgono ancora i numeri relativi ai contagi e alle vittime provocate dal coronavirus, soprattutto in Europa. Ad oggi, domenica 15 marzo, i casi hanno superato i 156mila toccando ben 142 nazioni, mentre le vittime sono attualmente quasi 6mila. Lo stato maggiormente colpito rimane la Cina con più di 80mila soggetti risultati positivi al tampone, ma considerata la curva dei contagi negli ultimi giorni (solo 63 casi da giovedì) pare che l’emergenza sia calo. Dietro il Paese del Dragone si trova l’Italia con più di 21mila soggetti positivi e 1.441 decessi.

Leggi anche —> Coronavirus, la mappa mondiale dei contagi

Coronavirus, la mappa dei contagi: salgono i casi e le vittime in Europa, invece, in Cina la curva dei contagi è in sensibile discesa

Ad oggi, domenica 15 marzo, sono 156.400 i casi di contagio nel mondo da coronavirus che ha colpito 142 paesi. Negli ultimi giorni si è registrato un sensibile aumento in Europa ed un calo in Cina, paese dal quale è partita l’epidemia. Nel dettaglio, nel Paese del Dragone si contano: 80.955 contagiati (solo 63 casi in più rispetto a giovedì), 3.203 vittime e 67.004 guariti. La seconda nazione è l’Italia con 21.157 soggetti positivi al tampone e 1.441 decessi. Tra gli stati più colpiti dall’epidemia vi è anche la Spagna dove sono stati registrati più di 6mila casi e quasi 200 vittime ed una curva del contagio che negli ultimi tre giorni è cresciuta con numeri a tre cifre ogni 24 ore. Per queste ragioni, come decretato in Italia, il Governo spagnolo ha stabilito il divieto di tutti gli spostamenti non necessari. Misure governative anche in Francia (oltre 4.400 contagiati e 91 morti), dove è stata disposta la chiusura di tutti i luoghi pubblici non ritenuti indispensabili. Anche in Germania, il Covid-19 si è diffuso a macchia d’olio facendo registrare 4.585 tamponi positivi e 9 morti, un aumento di oltre il 120% negli ultimi tre giorni. Diversi sono gli stati del Vecchio Continente in cui i casi sono saliti considerevolmente negli ultimi giorni, tra questi il Regno Unito, Svizzera, Svezia, Norvegia, Olanda e Belgio. Per tali ragioni, nazioni come Russia e Stati Uniti hanno deciso di sospendere i voli verso diversi stati europei in modo da contenere il contagio. Un dato confortante riguarda il numero dei guariti, fortunatamente in constante aumento: sono 73.968 le persone guarite dal coronavirus in tutto il mondo, oltre 5.600 in più da giovedì.

Di seguito la lista dei 20 paesi, secondo i dati della mappa dell’Università Johns Hopkins, in cui si sono registrati più casi di 2019 nCoV:

PAESE – CONTAGI – DECESSI – GUARITI

– Cina – 80.995 – 3.032 – 67.004;

– Italia – 21.157 –  1.441 – 1.966;

– Iran –  12.729 – 611 – 2.959;

– Corea del Sud – 8.086 – 72 – 510;

– Spagna – 6.391 – 196 -517;

– Germania  – 4.585 – 9 – 46;

– Francia – 4.481 – 91 – 12;

– Stati Uniti – 2.952 – 57 – 12;

– Svizzera – 1.359 – 13 – 4;

– Regno Unito – 1.143 – 21 – 19;

– Norvegia – 1.090 – 3 – 1;

– Svezia – 961 – 2 – 1;

– Olanda – 959 – 12 – 2;

– Danimarca – 836 – 1 – 1;

– Giappone – 773 – 22 – 118;

– Belgio – 689 – 4 – 1;

– Austria – 655 – 1 – 6;

– Qatar – 337 – 0 – 4;

– Canada – 252 – 1 – 8;

– Australia – 250 – 30 – 23.

Leggi anche —> Coronavirus, efficacia dei decreti: quando terminerà l’emergenza e cosa accadrà

Coronavirus
La mappa dell’epidemia del coronavirus al 15 marzo (screenshot)