Covid-19, buone notizie: pazienti estubati dopo l’utilizzo di un farmaco

Quattro pazienti ricoverati al Cotugno di Napoli per Covid-19 sono stati estubati dopo la somministrazione del Tocilizumab, il farmaco contro l’artrite reumatoide.

Coronavirus ospedale
(Getty Images)

I medici degli ospedali proseguono il proprio lavoro nel fronteggiare l’emergenza coronavirus. Da settimane tutti gli operatori sanitari sono messi a dura prova e con essi anche il sistema di diverse regioni del nostro Paese. Nei giorni scorsi è stata avviata la somministrazione su alcuni pazienti affetti da Covid-19 del Tocilizumab. Quest’ultimo è un farmaco per l’artrite reumatoide che si sta utilizzando contro la polmonite. Ai vari casi su cui il medicinale si è rivelato efficace se ne sono aggiunti altri quattro ricoverati all’ospedale Cotugno di Napoli, dove è stata avviata la sperimentazione.

Leggi anche —> Covid-19 news, si aggiungono nuovi sintomi alla lista

Coronavirus, buone notizie dall’ospedale Cotugno di Napoli: quattro pazienti estubati dopo la somministrazione del Tocilizumab, farmaco che cura l’artrite

Altri quattro pazienti risultati positivi al test del Covid-19 sono stati estubati dopo essere stati sottoposti ad un trattamento di Tocilizumab della multinazionale svizzera Roche. Quest’ultimo è un farmaco utilizzato per curare l’artrite reumatoide che i medici stanno sperimentando contro la polmonite, la maggiore complicazione del coronavirus.

I quattro pazienti dell’ospedale Cotugno di Napoli, dove è stata avviata la sperimentazione, si aggiungono ai due precedenti casi che hanno mostrato dei risultati positivi dopo la somministrazione ed erano stati estubati. Il bilancio, dunque, dei soggetti estubati dopo il trattamento con il farmaco della Roche è salito a sei. Secondo quanto riporta la redazione di Fanpage, adesso per una conferma ancor più certa bisognerà attendere che le loro condizioni non peggiorino nuovamente.

Alla base dello studio che ha dato il via alla sperimentazione vi è, come riferisce Fanpage, una collaborazione con l’ospedale Pascale, con il team guidato dal Dottor Paolo Ascierto e i medici dell’Azienda Ospedaliera dei Colli. La notizia è stata resa nota Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli e confermata dal deputato Salvatore Micillo che sulla propria pagina Facebook ha scritto: “In queste ore altri quattro pazienti che si trovavano in gravissime condizioni in rianimazione a Napoli, causa covid19, sono stati estubati. E lo sono stati dopo essere stati trattati con il Tocilizumab. La notizia è stata resa nota da Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli, che ha dato il via alla cura insieme al collega Paolo Ascierto del Pascale”.

Secondo il bollettino fornito dalla Protezione Civile, in Campania sono aumentati i casi complessivi di coronavirus ed i decessi. Nel dettaglio, come riportano le tabelle della Protezione Civile, nella regione meridionale si contano 936 soggetti positivi al Covid-19, di cui 29 deceduti, 42 guariti e 342 ricoverati in ospedale (99 dei quali nel reparto di terapia intensiva).

Leggi anche —> Covid-19 e influenza, virologa: “Quello che ho detto è pubblicato ovunque”

Coronavirus
(Getty Images)